Champions League, la vittoria del Real porta un milione all’Inter: ecco perché

Pubblicato il autore: nickpierleoni Segui

mateo-kovacic-real-madrid-transfert-mercato

Champions League: il Real vince e fa un regalo all’Inter

Ieri sera a San Siro si è giocato un derby molto importante. Eppure i giocatori e i tifosi delle squadre di casa al Meazza, Inter e Milan, non figuravano rispettivamente in campo e sugli spalti. Infatti ieri la Madonnina si è presa una serata di riposo lasciando spazio ad un’altra stracittadina. Ieri sera in campo, per la finale di UEFA Champions League, si sono affrontate il Real Madrid e l’Atletico Madrid; le due compagini madrilene hanno dato vita all’atto finale della massima competizone europea di turno, per quest anno, alla Scala del Calcio. A gioire sono stati i Galacticos che hanno conquistato l’undecima, lasciando a zero il Palmarés dei Colchoneros alla voce Coppe dei Campioni/Uefa Champions League. Tuttavia anche una delle due squadre padrone di casa ha potuto esultare insieme a Cristiano Ronaldo per il rigore realizzato da quest’ultimo che ha sancito la vittoria Blanca. Si tratta dell’Inter che, meno di un anno fa, ha ceduto Mateo Kovacic agli attuali campioni d’europa per 29 milioni di euroPiù bonus!
Eh già; vuoi perchè ci avevano visto lungo, vuoi perchè sperare non costa nulla, i nerazzurri nel corso della trattiva avevano inserito dei bonus percepibili in caso di raggiungimento, da parte del Real, di alcuni traguardi tra cui (guarda un po’) la vittoria finale in UCL. Kovacic non veste più la maglia nerazzurra dal 18 agosto 2015 ma ieri sera, seppure il croato era in tribuna, ha fatto l’occhiolino alla sua ex squadra servendole un piccolo assist.
Un milione e 250 mila euro circa, è questa la cifra che la dirigenza dei Galacticos dovrà versare all’Inter. Sicuramente chi si sta sfregando le mani è Piero Ausilio che, nell’estate scorsa, condusse in prima persona le trattative con il Real Madrid e che indubbiamente ha voluto evitare di perdere un talento come Kovacic senza le giuste garanzie e i giusti vantaggi.

Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

Champions League: Kovacic contento al Real ma felice per L’Inter

Pollice in su dunque, simbolicamente parlando, di Mateo all’Inter. In un’intervista, rilasciata in esclusiva ad InterNews, infatti il centrocampista si è detto felice di essere in un club importante che gli “permette di raggiungere traguardi grandiosi come questo” ma allo stesso tempo non rimpiange il periodo trascorso in nerazzurro. Il classe 94′ di Linz difatti sostiene di aver passato due anni e mezzo importanti a Milano sia per la sua crescita tecnico-tattica sia per la sua maturazione personale. “L’Inter è un grande club e giocare lì è stato un bene” dice Kovacic che la società di Corso Vittorio Emanuele acquistò nel gennaio 2013 per 10 milioni di euro dalla Dinamo Zagabria. Molti opinionisti lo hanno bollato, e lo fanno tutt’ora, come talento inespresso ma al 22enne croato non importa, dice che nella sua esprienza coi Blancos ha imparato molto e si sente migliorato.
Riguardo invece le indiscrezioni, che vorrebbero la sponda rossonera di Milano interessata a lui, risponde:”Non penso ad altre squadre, nella vita può accadere di tutto ma non ci penso ora“.
Un Mateo Kovacic ben concentrato sul suo presente al Real, con un futuro incerto ma con un passato a cui, quando guarda all’Inter,  non manca di sorridere.

  •   
  •  
  •  
  •