Real-City: le formazioni della semifinale di Champions League. Zidane sogna una finale da “Serie A”

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

champions league
L’Atletico è la prima finalista di questa Champions League 2015-2016. Un’impresa epica quella dei colchoneros che tra quarti e semifinale sbattono fuori due colossi del calcio europeo: il Barcellona e il Bayern Monaco. Una botta tremenda per Guardiola che per il terzo anno consecutivo se ne va a casa contro una spagnola, sempre a un passo dalla finale. Un triennio non certo esaltante per il tecnico ex blaugrana, che in Europa non ha certo impressionato. Per lui una nuova avventura l’anno prossimo: il City lo aspetta.
Proprio gli inglesi stasera si andranno a giocare la partita contro il Real per raggiungere la prima, storica e inaspettata finale di Champions League della loro storia. La coppa dalle grandi orecchie non ha mai sorriso agli inglesi, ora la grande occasione. Guardiola era arrivato in un Bayern fresco vincitore della manifestazione, che non sia la volta dei Citizens? L’ostacolo si chiama Zizou Zidane, l’andata è finita zero a zero, tutto è ancora apertissimo. Per il City sarà difficile ma non certo impossibile.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA SEMIFINALE DI CHAMPIONS LEAGUE

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Pepe, Marcelo; Modric, Kroos, Isco; Bale, Ronaldo, L. Vazquez. All.: Zidane.
Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Kompany, Clichy; Fernando, Fernandinho; Navas, Y. Tourè, De Bruyne; Aguero. All.: Pellegrini.

I blancos dovranno per forza vincere per centrare la 14esima finale della loro storia mentre agli inglesi basterà un pari con gol per continuare nel loro sogno, per raggiungere la finale del 28 maggio.
Il Real è alla 27esima semifinale europea, un record, con un bilancio pari di 13 qualificazioni e 13 eliminazioni. Le merengues sono alla sesta semifinale consecutiva ma solo una volta hanno passato il turno, nel 2014, quando poi hanno vinto il titolo. Come detto al Madrid serve un successo contro il City: in questa stagione la squadra di Zidane, prima allenata da Benitez, ha vinto tutte le gare interne di questa stagione, tra cui quella contro il Wolfsburg nel ritorno dei quarti per 3-0 dopo aver perso l’andata 2-0. Gli inglesi hanno vinto tre volte in trasferta quest’anno, compreso un successo in Spagna, 3-1 sul campo del Siviglia.
Zidane insegue il sogno San Siro per giocarsi una Champions League che saprebbe tanto di Serie A. Zizou e il Cholo sono stati due mostri sacri del nostro campionato, due simboli. Juve contro Inter, due bandiere a confronto.
Un derby che sa tanto di Serie A, un derby che potrebbe celebrare ulteriormente il calcio spagnolo. Due anni fa il Real aveva già incontrato la squadra di Simeone in finale, a pochi secondi dalla fine i Colchoneros erano campioni d’Europa poi Sergio Ramos ha prolungato il match con un improvviso colpo di testa da calcio d’angolo. L’Atletico è crollato, il Real ha celebrato la sua decima Coppa dei Campioni/Champions League. Ora una rivincita in stile Milan-Liverpool? Uno scenario che sarebbe davvero suggestivo, ma in mezzo c’è il Manchester City. Gli inglesi non vedono l’ora di rovinare il sogno spagnolo, Pellegrini sogna lo sgambetto ai mostri del calcio europeo.
Fra poche ore sapremo il nome della seconda finalista della Champions League, per ora l’unico a godere è Simeone e il suo calcio operaio.

  •   
  •  
  •  
  •