Champions, dal 2018 nuova formula: quattro posti per le grandi nazioni

Pubblicato il autore: claudiol Segui

sorteggio_champions_gironi
La Champions League 2018-2019 cambierà formula, avvicinandosi al futuro del calcio europeo: la SuperLega. La nuova Champions è quindi un compromesso tra le grandi d’Europa che vorrebbero la Superlega, un torneo con al massimo 24 squadre, che si giochi addirittura nei weekend sostituendo la vecchia manifestazione sportiva. In particolare le quattro grandi nazioni ( Inghilterra, Spagna, Germania e Italia ) avranno 4 posti sicuri senza passare dai playoff. Le prime tre del campionato potranno accedere direttamente alla Champions e inoltre ci sarà una quarta squadra qualificata per meriti storici, attraverso il ranking uefa rielaborato in base ai risultati per garantire un posto alle grandi (cioè Milan, Inter, Liverpool, United, Chelsea, Benfica…). Invece alle federazioni medie tra cui Francia, Portogallo e Russia andranno 2 posti sicuri e altri altri 4/5 per i campioni delle nazioni che seguono nel ranking che oggi sarebbero Ucraina, Belgio, Olanda, Turchia e Svizzera. Questa proposta era stata già discussa dai massimi dirigenti delle federazioni europee a Milano dopo la finale tra Atletico e Real Madrid. A Settembre, in occasione dell’elezione del prossimo successore di Platini come presidente della Uefa, l’obiettivo sarà quello di rivoluzionare l’attuale struttura della Champions e cercare di imporre la nuova formula, considerata la più attraente tra le big perché equilibra la presenza di squadre di piccoli e grandi Paesi e inoltre viene considerata più vicina all’ipotesi di una nuova SupeLega.

 

  •   
  •  
  •  
  •