Champions League, stasera la Roma oltre al Porto affronta la tradizione sfavorevole

Pubblicato il autore: MATTIA D'OTTAVIO Segui

Totti_2011Champions League, questa sera la Roma scende in campo allo stadio Odragao di Oporto per l’andata del playoff che poi permette il passaggio ai gironi. Gli unici precedenti contro i lusitani risalgono alla stagione ’81-’82 negli Ottavi di Coppa delle Coppe: all’andata i portoghesi si imposero per 2 a 0 in casa grazie alle reti di Walsh e Costa; al ritorno Pruzzo, Conti e compagni non andarono oltre lo 0 a 0 casalingo che costò il mancato passaggio del turno. D’altro canto il bilancio con le squadre portoghesi è un po’ più incoraggiante: in quattordici sfide i giallorossi si sono imposti per sette volte, hanno ottenuto quattro pareggi e tre sole sconfitte. Sempre contro squadre portoghesi la Roma ha incrociato sei volte il cammino in sfide ad eliminazione diretta e per quattro volte ha superato il turno. Il Porto invece contro le squadre italiane ha un bilancio leggermente negativo: sette vittorie, otto pareggi e undici sconfitte. Come già accennato la Roma gioca per la prima volta il Preliminare di Champions, mentre per due volte è dovuta passare per gli spareggi in Europa League: nel 2009 eliminò agevolmente i belgi del Gent, mentre nel 2011 arrivò la clamorosa eliminazione contro lo Slovan Bratislava (1 a 0 per gli slovacchi in casa all’andata, solo 1 a 1 al ritorno per i giallorossi che furono fischiati dai propri tifosi). Anche recentemente il trend per gli uomini di Spalletti in Europa non è dei migliori, infatti Totti e compagni hanno raccolto solo un pareggio e tre sconfitte nelle ultime quattro apparizioni in Champions, e solo una vittoria nelle ultime dieci partite tra Coppa Campioni ed Europa League (considerando anche le altre stagioni). Nelle ultime tre partite di Champions la Roma non ha realizzato nemmeno un gol, mentre se rivolgiamo lo sguardo ai due giocatori più rappresentativi Totti ha segnato già a 13 squadre diverse in Europa e il Porto potrebbe essere la quattordicesima, e invece Casillas ha giocato sette volte in Champions League contro la Roma, subendo otto gol e tenendo la porta inviolata solo due volte. Anche se siamo ancora ad agosto, per la Roma il calcio d’estate è già finito, in una settimana ci sono andata e ritorno di questo preliminare e c’è anche l’esordio in campionato contro l’Udinese sabato alle 18 all’Olimpico. Il calciomercato ha portato in queste ultime ore anche Bruno Peres, dopo Juan Jesus, Vermaelen e Fazio (Mario Rui purtroppo si è infortunato), invece sono partiti soprattutto Pjanic e Digne (si spera in Strootman come sostituto ottimale del bosniaco). Le amichevoli sono state positive ed hanno mostrato una rosa che sembra completa reparto per reparto e un Dzeko più in palla rispetto alla pessima stagione passata, ma adesso non si scherza più, il passaggio del turno ai playoff di Champions con conseguente accesso al tabellone principale vale una buona fetta di stagione e anche se i giallorossi hanno evitato il City di Guardiola, se la dovranno vedere contro una squadra che soprattutto in casa può portare numerose insidie. Lo dimostrano i precedenti dove la Roma non ha mai segnato, ma anche le ultime uscite europee.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,