Napoli, il percorso Champions. Alla scoperta di Benfica, Dinamo Kiev e Besiktas

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
1463258650_377Poteva andare molto peggio al Napoli. Invece l’urna di Nyon ha regalato agli azzurri un sorteggio morbido, per una formazione inserita in seconda fascia e che rischiava di incrociare nel suo cammino squadre del calibro di Barcellona, Real Madrid e Bayern Monaco.  Il Napoli affronterà invece Benfica, Dinamo Kiev e Besiktas. Un girone nel quale gli azzurri partono con i favori del pronostico. Il passaggio del turno è alla portata della formazione di Maurizio Sarri. Ma andiamo a conoscere da vicino le rivali del Napoli

Benfica : I portoghesi erano, insieme a Cska Mosca e Leicester, le squadre di prima fascia più abbordabili tra quelle presenti nell’urna di Nyon.  Detto questo il Benfica rimane comunque una formazione dalla grande esperienza internazionale ed in patria domina, a fase alterne, da anni insieme al Porto.  Tra i pali c’è una vecchia conoscenza del calcio italiano, l’ex portiere dell’Inter Julio Cesar.  In difesa l’esperienza di Luisao potrebbe servire ancora molto in campo internazionale mentre in avanti Mitroglou rappresenta un pericolo da non sottovalutare per il Napoli.

Precedenti : 2 . Bilancio: 1 vittoria / 1 sconfitta

Rosa:

Portiere
1 Ederson Brasile 17.08.1993
12 Júlio César Brasile 03.09.1979
13 Paulo Lopes Portogallo 29.06.1978
Difesa
34 André Almeida Portogallo 10.09.1990
19 Eliseu Portogallo 01.10.1983
3 Grimaldo Spagna 20.09.1995
33 Jardel Brasile 29.03.1986
14 Victor Lindelöf Svezia 17.07.1994
2 Lisandro López Argentina 01.09.1989
4 Luisão Brasile 13.02.1981
Centrocampo
8 André Horta Portogallo 07.11.1996
23 Óscar Benítez Argentina 14.01.1993
15 André Carrillo Peru 14.06.1991
28 Guillermo Celis Colombia 08.05.1993
22 Franco Cervi Argentina 26.05.1994
37 Danilo Brasile 28.02.1996
5 Ljubomir Fejsa Serbia 14.08.1988
50 Nelsinho Portogallo 16.11.1993
Pelé Portogallo 29.09.1991
Ruben Amorim Portogallo 27.01.1985
18 Eduardo Salvio Argentina 13.07.1990
7 Andreas Samaris Grecia 13.06.1989
23 Adel Taarabt Marocco 24.05.1989
17 Andrija Živković Serbia 11.07.1996
Attacco
51 Dálcio Portogallo 22.05.1996
20 Gonçalo Guedes Portogallo 29.11.1996
9 Raúl Jiménez Messico 05.05.1991
17 Jonas Brasile 01.04.1984
11 Kostas Mitroglou Grecia 12.03.1988
Nélson Oliveira Portogallo 08.08.1991
8 Bilal Ould-Chikh Marocco 28.07.1997
21 Pizzi Portogallo 06.10.1989
26 Ivan Šaponjić Serbia 02.08.1997
Allenatore
Rui Vitória Portogallo 16.04.1970
Leggi anche:  Borussia Dortmund-Lazio: probabili formazioni, orario, luogo e precedenti
DINAMO KIEV :  Anche per la formazione ucraina vale il discorso fatto per il Benfica. Squadra che in patria domina largamente il campionato nazionale e che in Europa, tra alti e bassi, legittima sempre la sua presenza con prestazioni dignitose. Non sarà più la Dinamo Kiev dei gemelli del gol Rebrov – Shevchenko ma la formazione allenata proprio dall’ex attaccante Rebrov, specialmente in casa, può essere un brutto cliente. In porta vi è ancora l’immarcescibile Shovkovskiy ( 41 anni)  ma davanti a lui una linea difensiva di certo non irreprensibile. A centrocampo buone giocate si attendono da Belhanda e Gusev mentre in attacco la stella resta il numero 10 Yarmolenko.
Precedenti: 0

Rosa:

Portiere
35 Maksim Koval Ucraina 09.12.1992
72 Artur Rudko Ucraina 07.05.1992
1 Oleksandr Shovkovskiy Ucraina 02.01.1975
Difesa
5 Antunes Portogallo 01.04.1987
2 Danilo Silva Brasile 24.11.1986
34 Evgen Khacheridi Ucraina 28.07.1987
88 Sergiy Myakushko Ucraina 15.04.1993
14 Zurab Ochihava Ucraina 18.05.1995
Evgen Selin Ucraina 09.05.1988
24 Domagoj Vida Croazia 29.04.1989
Centrocampo
Younès Belhanda Marocco 25.02.1990
Facundo Bertoglio Argentina 30.06.1990
29 Vitaliy Buyalskiy Ucraina 06.01.1993
32 Valeriy Fedorchuk Ucraina 05.10.1988
19 Denys Garmash Ucraina 19.04.1990
77 Artem Gromov Ucraina 14.01.1990
20 Oleg Gusev Ucraina 25.04.1983
18 Nikita Korzun Bielorussia 06.03.1995
27 Evgen Makarenko Ucraina 21.05.1991
9 Mikola Morozyuk Ucraina 17.01.1988
8 Radosav Petrović Serbia 08.03.1989
17 Serhiy Rybalka Ucraina 01.04.1990
16 Sergiy Sydorchuk Ucraina 02.05.1991
15 Viktor Tsygankov Ucraina 15.11.1997
Attacco
7 Oleksandr Gladkiy Ucraina 24.08.1987
25 Derlis González Paraguay 20.03.1994
22 Artem Kravets Ucraina 03.06.1989
Dieumerci Mbokani Congo DR 22.11.1985
11 Moraes Brasile 04.04.1987
10 Andriy Yarmolenko Ucraina 23.10.1989
Allenatore
Sergiy Rebrov Ucraina 03.06.1974
Leggi anche:  Napoli, rinnovo per Gattuso: senza clausole né penali
BESIKTAS : Ha perso proprio qualche settimana uno dei suoi giocatori di maggiore talento, Josè Sosa passato al Milan. Tra i nuovi arrivi di maggiore esperienza vi è il terzino sinistro Adriano, ex del Barcellona. Ma il Besiktas di Senol Gunes  non offre all’interno della sua rosa grossi nomi di livello internazionale. L’unico è l’ex Inter Ricardo Quaresma che ha fatto, però, nel corso della sua carriera della discontinuità uno dei suoi “punti forti”. Occhio anche al brasiliano Tolisca.
Precedenti: 0

Rosa:

Portiere
71 Denis Boyko Ucraina 29.01.1988
1 Fabricio Spagna 31.12.1987
97 Utku Yuvakuran Turchia 02.11.1997
29 Tolga Zengin Turchia 10.10.1983
Difesa
3 Adriano Brasile 26.10.1984
32 Andreas Beck Germania 13.03.1987
77 Gökhan Gönül Turchia 04.01.1985
30 Marcelo Brasile 25.05.1987
44 Rhodolfo Brasile 11.08.1986
6 Duško Tošić Serbia 19.01.1985
Centrocampo
11 Anderson Talisca Brasile 01.02.1994
18 Tolgay Arslan Germania 16.08.1990
21 Kerim Frei Turchia 19.11.1993
13 Atiba Hutchinson Canada 08.02.1983
8 Veli Kavlak Austria 03.11.1988
15 Oğuzhan Özyakup Turchia 23.09.1992
10 Olcay Şahan Turchia 26.05.1987
20 Necip Uysal Turchia 24.01.1991
Attacco
22 Aras Özbiliz Armenia 09.03.1990
7 Ricardo Quaresma Portogallo 26.09.1983
17 Ömer Şişmanoğlu Turchia 01.08.1989
23 Cenk Tosun Turchia 07.06.1991
Allenatore
Şenol Güneş Turchia 01.06.1952
Leggi anche:  Europa League, probabili formazioni della quinta giornata
  •   
  •  
  •  
  •