Champions League Juventus – Siviglia, le dichiarazioni di Allegri

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

 Non parte nel migliore dei modi l’avventura in Champions League della Juventus di mister Massimiliano Allegri. Allo Juventus Stadium la formazione bianconera è stata bloccata sullo 0 a 0 dagli spagnoli del Siviglia. Premiata alla lunga l’impostazione tattica voluta dal cileno Sampaoli che è riuscito ad imbrigliare la manovra bianconera che non è riuscita ad essere fluida e pericolosa come in altre occasioni. La Juventus può recriminare, però, per alcune occasioni da gol fallite nel corso del match con, in particolare, Khedira che davanti a Sergio Rico sbaglia clamorosamente e Higuain, che nella ripresa, centra la traversa con un bel colpo di testa. Il pareggio per quanto visto in campo sostanzialmente è giusto e testimonia come il percorso in Champions League per la Juventus sia tutt’altro che facile.

Le dichiarazioni del tecnico della Juventus  Allegri intervistato su Premium Sport dopo la gara contro il Siviglia

” Non siamo delusi dal risultato perchè ci sono ancora tanti punti in palio. In Europa non è mai facile giocare. Non abbiamo sfruttato le occasioni avute ma non abbiamo concesso niente a loro. Nel primo tempo abbiamo sofferto il loro pressing e non siamo riusciti ad impostare il gioco ma abbiamo comunque  avuto occasioni importanti in cui potevamo passare in vantaggio, peccato non aver vinto. In Europa è sempre complicato vincere però non abbiamo concesso niente: abbiamo tempo e ci sono ancora punti per passare il girone. Non abbiamo sfruttate le occasioni, soprattutto quelle di Khedira e Higuain.  Volevamo tutti vincere ma è la prima partita e non dobbiamo essere delusi”

Il tecnico bianconero ha poi parlato anche delle prestazioni dei singoli giocatori

”  Dybala gioca nella stessa posizione dell’anno scorso, ma Higuain ha caratteristiche diverse da Mandzukic. Ha fatto una buona partita, poi alla fine era stanco. Alla fine avevo solo un cambio a disposizione, o mettevo Mandzukic o inserivo Pjaca. Ho scelto Pjaca perché avevo visto il Siviglia un po’ sulle gambe. Loro poi di testa sono molto forti e l’ho preferito a Mandzukic. Perché Asamoah al posto di Pjanic? Pjanic ha le qualità tecniche per dare di più anche entrando dopo e così è stato. E’ entrato molto bene in campo. Asamoah è un giocatore importante anche se non ha fatto una bellissima partita”.

Oltre al tecnico bianconero ai microfoni di Premium Sport  ha parlato anche il difensore della Juventus Giorgio Chiellini

“Abbiamo creato molto nel primo tempo, peccato non essere riusciti a segnare. La cosa positiva è che siamo stati molto ordinati e compatti senza subire un tiro in porta e queste sono caratteristiche che servono a una grande squadra per arrivare lontani in Champions. Sicuramente bisogna aiutare di più i nostri attaccanti anche se abbiamo tirato molto, è mancato poco per segnare”.

 

  •   
  •  
  •  
  •