Champions League Juventus – Siviglia, le dichiarazioni di Allegri

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

 Non parte nel migliore dei modi l’avventura in Champions League della Juventus di mister Massimiliano Allegri. Allo Juventus Stadium la formazione bianconera è stata bloccata sullo 0 a 0 dagli spagnoli del Siviglia. Premiata alla lunga l’impostazione tattica voluta dal cileno Sampaoli che è riuscito ad imbrigliare la manovra bianconera che non è riuscita ad essere fluida e pericolosa come in altre occasioni. La Juventus può recriminare, però, per alcune occasioni da gol fallite nel corso del match con, in particolare, Khedira che davanti a Sergio Rico sbaglia clamorosamente e Higuain, che nella ripresa, centra la traversa con un bel colpo di testa. Il pareggio per quanto visto in campo sostanzialmente è giusto e testimonia come il percorso in Champions League per la Juventus sia tutt’altro che facile.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, probabili formazioni Juventus-Napoli: ecco le scelte di Pirlo e Gattuso

Le dichiarazioni del tecnico della Juventus  Allegri intervistato su Premium Sport dopo la gara contro il Siviglia

” Non siamo delusi dal risultato perchè ci sono ancora tanti punti in palio. In Europa non è mai facile giocare. Non abbiamo sfruttato le occasioni avute ma non abbiamo concesso niente a loro. Nel primo tempo abbiamo sofferto il loro pressing e non siamo riusciti ad impostare il gioco ma abbiamo comunque  avuto occasioni importanti in cui potevamo passare in vantaggio, peccato non aver vinto. In Europa è sempre complicato vincere però non abbiamo concesso niente: abbiamo tempo e ci sono ancora punti per passare il girone. Non abbiamo sfruttate le occasioni, soprattutto quelle di Khedira e Higuain.  Volevamo tutti vincere ma è la prima partita e non dobbiamo essere delusi”

Leggi anche:  Napoli, Petagna recuperato, ancora problemi per Mertens

Il tecnico bianconero ha poi parlato anche delle prestazioni dei singoli giocatori

”  Dybala gioca nella stessa posizione dell’anno scorso, ma Higuain ha caratteristiche diverse da Mandzukic. Ha fatto una buona partita, poi alla fine era stanco. Alla fine avevo solo un cambio a disposizione, o mettevo Mandzukic o inserivo Pjaca. Ho scelto Pjaca perché avevo visto il Siviglia un po’ sulle gambe. Loro poi di testa sono molto forti e l’ho preferito a Mandzukic. Perché Asamoah al posto di Pjanic? Pjanic ha le qualità tecniche per dare di più anche entrando dopo e così è stato. E’ entrato molto bene in campo. Asamoah è un giocatore importante anche se non ha fatto una bellissima partita”.

Oltre al tecnico bianconero ai microfoni di Premium Sport  ha parlato anche il difensore della Juventus Giorgio Chiellini

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, dove vedere Juventus Napoli: streaming gratis e diretta TV Rai 1?

“Abbiamo creato molto nel primo tempo, peccato non essere riusciti a segnare. La cosa positiva è che siamo stati molto ordinati e compatti senza subire un tiro in porta e queste sono caratteristiche che servono a una grande squadra per arrivare lontani in Champions. Sicuramente bisogna aiutare di più i nostri attaccanti anche se abbiamo tirato molto, è mancato poco per segnare”.

 

  •   
  •  
  •  
  •