Champions League, la conferenza stampa di Sarri alla vigilia di Napoli – Benfica

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Sarri in conferenzaVigilia di Champions League per il Napoli di Maurizio Sarri che domani sera al San Paolo affronterà i portoghesi del Benfica. Per gli azzurri, vittoriosi all’esordio contro la Dinamo Kiev, il match contro il Benfica si preannuncia molto difficile visto il livello della formazione rivale. E’ questa la preoccupazione del tecnico del Napoli Sarri che ha presentato questo pomeriggio, nel corso della tradizionale conferenza stampa della vigilia, tutte le insidie che si troverà ad affrontare domani la sua squadra.

La conferenza stampa di Maurizio Sarri alla vigilia di Napoli – Benfica

” Sarà una gara difficile per noi perchè in questa fase della stagione è difficile disputare tre partite in una settimana. Ma siamo comunque pronti ad affrontare il match. La prima gara di Champions al San Paolo dal punto di vista emotivo è qualcosa di eccezionale .Il Benfica è una squadra molto forte che cerca sempre di tenere in mano il pallino del gioco. E’ una delle squadre al top d’Europa. A centrocampo sono tecnicamente straordinari e sanno gestire bene la palla con grande talento. Non sarà facile prender in mano la partita. La difficoltà della gara ci impone di crescere anche dal punto di vista della mentalità e della gestione della gara. Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo dobbiamo valutare le condizioni della squadra nell’allenamento di oggi. Quest’anno la rosa è più ampia  e se riusciamo a inserire i nuovi, tra ultimi arrivati e impegni con le nazionali, potremo fare bene con un numero superiore di giocatori di livello a disposizione. Domani abbiamo bisogno dei nostri tifosi che ci hanno sempre aiutato e continueranno a farlo. La gara di domani sarà molto difficile ed il loro sostegno sarà molto importante per noi”.

Accanto Sarri vi era presente il centrocampista Jorginho che ha parlato della difficoltà del match di domani sera contro i portoghesi.

” Il Benfica è una grande squadra che non perde fuori casa da 9 mesi. Sono abituati a giocare in Europa ma noi arriviamo alla gara di domani pronti e con la voglia di fare bene. Il gruppo è molto carico ed anche domani giocheremo per vincere, così come vuole il mister. In Europa le partite sono più aperte e con ritmi alti e noi vogliamo fare bene. Siamo un gruppo che lavora bene, che ha una mentalità di gioco precisa e cerchiamo di mettere a loro agio prima possibile i nuovi arrivati. Noi non pensiamo ad Higuain. Siamo un grande gruppo che ha ancora tanti margini di miglioramento, con tanti giovani che possono ancora crescere e dare molto alla squadra, come Zielinski e Diawara”.
  •   
  •  
  •  
  •