Bayern Monaco-PSV, Cocu parla di Ancelotti in conferenza stampa

Pubblicato il autore: lorenzo muffato Segui

CocuMancano poche ore alla sfida dell’Allianz Arena: Bayern Monaco-PSV, Cocu contro Ancelotti, l’allenatore italiano che con la squadra tedesca non sta passando un periodo troppo felice, dopo la sconfitta al Vicente Calderon e il doppio pareggio in campionato.

Parla Cocu, allenatore della squadra campione in carica d’Olanda, lasciando una dichiarazione sul Bayern di Ancelotti: “Ancelotti è un top allenatore con tanta esperienza, ha vinto tanti trofei, ha il suo modo di lavorare, ha il suo modo di vedere calcio. Non voglio paragonarlo a Pep Guardiola, comunque non vedo grandi differenze dal Bayern Monaco di Ancelotti a quello dello spagnolo, ha fatto grandi risultati all’inizio ma adesso sta vivendo un periodo un pò più difficile, ma niente di grave per Ancelotti”.

Queste le parole dell’allenatore olandese, nella conferenza stampa rilasciata prima della gara di Champions League tra Bayern Monaco-PSV, Cocu che ha già sfidato Carlo Ancelotti quando sedeva sulla panchina rossonera, mentre Cocu allora era giocatore del PSV e si vide sfuggire la possibilità di avanzare in Champions proprio al fotofinish grazie ad una rete di Ambrosini.
La squadra tedesca ha vinto le prime 8 partite su 8, l’allenatore di Reggiolo è riuscito a fare quello che Guardiola ha perso per tre anni consecutivi: la Supercoppa di Germania vinta al primo tentativo. Le cose andavano bene fino alle tre partite senza vittorie, rispettivamente perdendo contro Atletico Madrid (fuori casa) e pareggiando in campionato con Colonia e Francoforte. Carletto, sa che la squadra sta passando un momento duro così da martedì ha riunito tutta la squadra unendola in un Hotel nei pressi dello stadio, il mini-ritiro durerà fino a stasera dopo la sfida contro i campioni d’Olanda.
Come si legge tramite la Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna, Ancelotti durante l’allenamento di domenica si è messo a marcare a uomo Renato Sanchez, tirandogli anche la maglietta, facendoli sentire la grinta di un vero marcatore così che la metta anche in campo contro i propri avversari. E’ stato contestato, anche dai media tedeschi non solo l’operato del tecnico, ma anche l’atteggiamento dei calciatori considerati un pò troppo sufficienti.

Chi conosce Carletto sa che è abituato alla panchina scottante, in tutte le sue avventure, non c’è mai stato un anno dove il suo posto è stato saldo e tranquillo. Anche negli anni passati a Milanello la panchina ha sempre scottato. E’ un grande allenatore legato al risultato, sa come prendere la squadra nei momenti di difficoltà e cosa dire ai giocatori nel momento opportuno.
Intanto stasera le probabili formazioni vedono:

Bayern Monaco (4-3-3): Neuer/Lahm, Boateng, Hummels, Alaba/Kimmich, Alonso, Alcantara/Robben, Lewandowski, Muller.
A disposizione: Ulreich, Rafinha, Javi Martinez, Renato Sanchez, Douglas Costa, Coman, Vidal.

PSV (5-3-2): Zoet, Willems, Isimat Mirin, Moreno, Schwaab, Brenet/ De Jong, Propper, Guardado/ De Jong, Pereiro.
A disposizione: Jurjus, Arias, De Wijs, Ramselaar, Zinchenko, Narsingh, Bergwijn.

Bayern Monaco-PSV, Cocu schiererà una formazione difensiva, come fanno trapelare le ultime indiscrezioni di probabili formazioni il tecnico olandese lascerà in panchina Narsingh e Bergwijn due degli uomini più importanti nel reparto offensivo del PSV.
Siamo tranquilli, è proprio nei momenti di difficoltà che l’allenatore di Reggiolo tira fuori il meglio di se ed il meglio della squadra.

  •   
  •  
  •  
  •