Da Siviglia a Napoli, la Champions riscopre la violenza. Accoltellati due tifosi della Dinamo

Pubblicato il autore: laura tripoli

scontri-roma-6401

Ennesimo episodio di violenza a Napoli per una partita di calcio. Doveva essere quella di stasera una giornata di grande sport, una semplice partita di calcio che avrebbe fatto sognare tanti tifosi ma la partita al San Paolo tra il Napoli e la Dinamo Kiev è stata macchiata da una tragedia ancora prima di iniziare. Rimane solo tanta delusione ma soprattutto vergogna per la città partenopea che è stata vittima dei propri cittadini, quei cittadini che nella giornata di ieri hanno dato un ennesimo segnale di inciviltà nei confronti di alcuni tifosi della squadra avversaria. La lezione di Siviglia, dove un tifoso juventino è stato ridotto in fin di vita dopo alcuni scontri con dei tifosi spagnoli, sembra che non sia servita, e così la storia si ripete, questa volta a Napoli in due punti diversa della città. Nella tarda serata di ieri sera i carabinieri sono stati avvertiti di alcuni scontri tra tifosi. Sono stati due gli episodi di aggressioni: il primo nelle vie del centro della città, in corso Umberto, vicino alla sede della Questura napoletana, dove un tifoso ucraino, che indossava la sciarpa della sua squadra del cuore è stato accerchiato da una banda di teppisti che, al momento senza un motivo valido, lo hanno aggredito accoltellandolo all’addome e a una coscia. Caso analogo vicino all’Università dove alcuni “tifosi” napoletani, che vedono nel tifoso ucraino un potenziale nemico da abbattere,  con una lama lo feriscono fortunatamente non in modo grave. Entrambi i tifosi sono stati trasportati all’ospedale Loreto Mare e non sarebbero in pericolo di vita. Intervenuti i carabinieri si sono impossessati delle telecamere della zona e sono iniziate le indagini per individuare i responsabili dei due agguati che sarebbero potuti finire in una tragedia ancora più grande. Quella di ieri sera a Napoli è stata l’ennesima pagina di un calcio considerato “sporco”.

  •   
  •  
  •  
  •