Il “Team of the Week” della Champions League

Pubblicato il autore: Mirko Tursi Segui

Team of the Week della Champions League

Oggi, come ogni Giovedì, è uscito il “Team of the Week” della UEFA Champions League, che raccoglie le prestazioni dei migliori undici in campo durante la quarta giornata della competizione. Tra le partite della settimana la più emozionante è stata sicuramente quella giocata a Manchester, tra il City di Guardiola ed il Barcellona di Luis Enrique, che ha visto la rivincita dell’ex tecnico blaugrana dopo il rovinoso 4-0 rimediato nella terza giornata. Le italiane hanno fatto fatica con Juventus e Napoli fermate sul punteggio di 1-1 rispettivamente dal Lione e dal Besiktas, con quest’ultimo che è riuscito a strappare alla formazione di Maurizio Sarri addirittura 4 punti sui 6 disponibili, dopo la vittoria al San Paolo per 3-2.

Dagli incontri disputati questa settimana, il “Team of the Week” stilato dalla UEFA è formato, oltre che dal portiere, da cinque difensori, due centrocampisti e tre attaccanti, ma andiamo ad analizzare i protagonisti della settimana di Champions League nello specifico:

DIFESA: In porta la UEFA ha deciso per Ederson, il giovane portiere del Benfica, che è riuscito ad aggiudicarsi un posto in questo team grazie al rigore parato nella sfida contro la Dinamo Kiev a Júnior Moraes, avrebbe potuto anche essere uno tra i peggiori se non fosse riuscito a farsi perdonare l’errore in uscita su González, che aveva portato proprio al rigore parato successivamente dall’estremo difensore brasiliano. In difesa troviamo un altro brasiliano, Alex Telles, l’ex Inter, autore di grandi prestazioni nella squadra di Oporto, conquista un posto nel Team of the Week, grazie all’assist per il gol al trentasettesimo minuto di André Silva direttamente da calcio d’angolo. Il terzino del Porto va poi molto vicino al gol in altre due occasioni, colpendo prima la traversa su una punizione dalla lunga distanza che rimbalza davanti al portiere e si stampa sul legno e poi nel secondo tempo, dopo un uno-due sulla sinistra con un tiro ad incrociare a fil di palo. Due sono i difensori del Siviglia che vince 4-0 in casa contro la Dinamo Zagabria, Escudero e Ferreira. Il primo, in particolare, offre una grandissima performance, impreziosita da un gol e un assist. Infatti al minuto 66 il terzino spagnolo penetra sulla sinistra dell’area e chiude il triangolo con Vietto segnando con un rasoterra preciso sul secondo palo, mentre al minuto 80 serve l’assist vincente da calcio d’angolo per N’Zonzi. Tra i cinque di difesa non poteva poi mancare Jonathan Cafú che si dimostra essere nettamente il migliore in campo nella prima frazione di gioco, nella partita contro l’Arsenal, con un il suo secondo gol in Champions, siglato al dodicesimo grazie al cross di Wanderson, e con l’assist per Keșerü, dopo aver saltato Gibbs. Infine troviamo il belga Meunier, il difensore del PSG, che decide la sfida al Parc des Princes allo scadere con un tiro al volo da fuori area che si infila nel sette della porta del Basilea.

Leggi anche:  Dove vedere Inter-Real Madrid Champions League, streaming live e diretta tv Mediaset?

CENTROCAMPO: Solo due i centrocampisti scelti dall’UEFA, Mesut Özil spicca per la bellezza del gol segnato contro il Ludogorets. Una vera e propria perla che completa la rimonta dei Gunners. Il tedesco supera con un pallonetto perfetto il portiere Borjan e una volta dentro l’area mette a sedere due difensori, depositando in rete e facendo sembrare tutto semplice. Questo è il suo quarto gol in due partite contro i bulgari. Il secondo di questo speciale duo di centrocampo, non poteva che essere Ilkay Gündoğan, che consegna con la sua doppietta l’incredibile vittoria ai Citizens di Guardiola. Il tedesco approfitta prima dell’errore in difesa del Barcellona con Agüero che recupera il pallone, lo allarga per Sterling che premia subito l’inserimento di Gündoğan, il quale batte il portiere del Barcellona Ter Stegen e firma l’1-1. Il secondo gol arriva invece al minuto 74 su assist rocambolesco del Kun Agüero.

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Liverpool-Atalanta streaming e diretta tv

ATTACCO: In avanti la scena è tutta di Griezmann, Lewandowski e Falcao. Il francese dell’Atletico Madrid sigla la doppietta che consegna al Cholo Simeone i tre punti, contro un Rostov ostico, che costringe gli spagnoli a faticare per trovare la vittoria. Griezmann riesce anche a rompere un digiuno che durava già da diverse partite e ritorna ad essere decisivo per i Colchoneros. Il polacco del Bayern Monaco, nella sfida del Philips Stadium contro il PSV, trova la traversa dopo soli 3 minuti dall’inizio del match, per poi segnare al trentaquattresimo su calcio di rigore. La chiude proprio Lewandowski ad un quarto d’ora dal traguardo con un tiro da posizione ravvicinata. La Top 11 si chiude con il colombiamo Falcao, che con l’obiettivo di ipotecare la qualificazione con il suo Monaco, riesce nell’intento della squadra e sigla una preziosissima doppietta. Falcao, al vero e proprio esordio in UEFA Champions League allo Stade Louis II, ritorna al gol nella massima competizione continentale dopo più di 6 anni, dato che l’ultimo gol era stato quello segnato il 17 Febbraio del 2010 negli ottavi di finale contro l’Arsenal, quando El Tigre era ancora un giocatore del Porto.

Leggi anche:  Lazio, Inzaghi in conferenza: "Squadra tosta, ma pensiamo a vincere"

Riepilogando, come si può vedere nell’immagine ufficiale pubblicata sul sito della UEFA, l’undici scelto è quindi: Ederson, Telles, Cafú, Escudero, Ferreira, Meunier, Gündoğan, Özil, Griezmann, Falcao, Lewandowski.

Team of the Week della Champions League

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: