Champions League, Morata zittisce il San Paolo! Ed è polemica…

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Napoli Morata, l’esultanza “discutibile” dell’ex Juventus

Nella triste serata europea del Napoli, sconfitto in casa dal Real Madrid per tre a uno ed eliminato dalla Champions League, c’è stato spazio anche per una polemica a distanza che ha avuto come protagonista da un lato l’attaccante degli spagnoli Alvaro Morata e dall’altro i tifosi della formazione azzurra. L’ex giocatore della Juventus, autore del definitivo tre a uno, è stato sonoramente fischiato dai supporters del Napoli sin dal suo ingresso in campo avvenuto nel finale di gara con la qualificazione già in cassaforte per il Real Madrid. La “vendetta” di Alvaro Morata si è consumata a tempo ormai scaduto con la realizzazione del gol del tre a uno dopo una corta respinta del portiere del Napoli Reina.

Quello che è accaduto immediatamente dopo si inquadra nella mai dimenticata fede bianconera dell’attaccante che prima di raccogliere l’abbraccio dei propri compagni ha esultato rivolgendosi ai tifosi della formazione di Sarri con un eloquente: “Napoletani zitti”, con tanto di dito portato alle labbra a mimare proprio il gesto del silenzio. Un’esultanza che deve essere letta nell’ambito della forte contrapposizione esistente tra Juventus e Napoli. L’attaccante del Real Madrid, reduce dall’esperienza in maglia bianconera, ha in questo modo confermato di essere ancora molto attaccato ai colori della formazione di Torino. Il gesto di Morata ha scatenato anche sui social le reazioni dei tifosi del Napoli che non hanno digerito il gesto dell’attaccante del Real Madrid che non ha fatto altro, comunque, che alimentare le tensioni tra le tifoserie delle due squadre…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  La Uefa annuncia: "Juventus ammessa alla Champions League 2021/2022"