Guardiola, sarà già divorzio dal Manchester City a fine stagione?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
guardiola

Guardiola, aria di addio al City?

Tanti, tantissimi soldi spesi, tante attese, tante promesse ma pochi risultati, Pep Guardiola non si aspettava di certo una prima stagione così difficile sulla panchina del Manchester City. L’eliminazione dalla Champions League per mano del Monaco è stato un colpo durissimo per i tifosi del City, che sui social sfogano la propria rabbia contro l’allenatore catalano. Sei gol subiti tra andata e ritorno, una formazione di base che Guardiola cambia in continuazione, 10 punti di distanza dal Chelsea capolista in Premier League. Sono tante le accuse rivolte al Pep che nel dopo partita con il Monaco ha parlato di un problema di mentalità dei suoi. In realtà il Manchester City che si è visto al Louis II contro il Monaco è sembrato una squadra fragile e mal messa in campo, spesso in balia dell’avversario. Discutibili, come spesso in questa stagione, le scelte di Guardiola, Kolarov difensore centrale innanzitutto. Il serbo ex Lazio è stato colpevole nel terzo gol del Monaco, segnato da Bakayoko, ma è stato tutto l’atteggiamento difensivo del City a lasciare perplessi. Molti tifosi del City rinfacciano a Guardiola l’addio di Hart, per puntare prima su Bravo poi sul vecchio Caballero. Il continuo cambio di interpreti e moduli non ha sicuramente giovato ai Citizens, che durante l’anno non hanno mai convinto del tutto. La precoce eliminazione dalla Champions League non è imputabile alle assenze di Kompany, Gundogan e Gabriel Jesus, seppur mancanze di un certo livello nella rosa di Guardiola. Sul banco degli accusati anche il giovane Stones, pagato 60 milioni di euro, ma ancora acerbo per guidare una retroguardia di livello internazionale. A Guardiola restano 11 partite di campionato e l’FA Cup per cercare di salvare una stagione che difficilmente potrebbe essere catalogata come positiva dall’ambiente Manchester City.

Guardiola, addio al City a fine stagione? Ecco gli scenari per il Pep

Guardiola ha un contratto lungo e molto oneroso con il Manchester City, gli sceicchi hanno investito tanto nel tecnico catalano, ora gli chiederanno spiegazioni. Un addio di Guardiola al Manchester City è improbabile, ma una mancata qualificazione alla prossima Champions League potrebbe far davvero rompere gli argini.  Con il Chelsea ormai irraggiungibile ci sono cinque squadre in lotta per tre posti, Liverpool, Tottenham,Arsenal, Manchester United, oltre allo stesso City. Una battaglia che durerà fino all’ultima giornata, chi resterà fuori dalla prossima Champions ne pagherà le conseguenze. Ma se il City caccia Guardiola, cosa potrebbe succedere? Gli estimatori del Pep sono sparsi in tutto il mondo, anche in Italia. Dopo Spagna, Germania ed Inghilterra la nostra serie A potrebbe essere la prossima tappa di Guardiola. In Italia Guardiola ha giocato, ha imparato tanto, da Capello e Mazzone, certo i suoi compensi sono fuori portata per le squadre italiane, ma nel calcio tutto è davvero possibile.

  •   
  •  
  •  
  •