Esplosioni a Dortmund: i tifosi del Borussia offrono ospitalità ai sostenitori del Monaco

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui

borussia dortmund-monaco
Le esplosioni verificatesi ieri nei pressi dell’autobus del Borussia Dortmund (ferito il difensore spagnolo Marc Bartra e un poliziotto che stava scortando la squadra) diretto verso la stadio, fortunatamente non hanno avuto conseguenze negative e oggi alle 18 45 sarà recuperato il match valevole per l’andata dei quarti di finale di Champions League tra i gialloneri e il Monaco.
E a tal proposito i tifosi tedeschi si sono resi protagonisti di un gesto straordinario. Nello specifico appena è stato ufficializzato il rinvio della partita, i supporters del BvB hanno deciso di lanciare l’hashtag #bedforwayfans, in modo tale da garantire ai monegaschi un posto letto presso le proprie abitazioni.
Un gesto di fair-play che non può passare inosservato in tempi di estrema diffidenza verso il prossimo, soprattutto se straniero. Un’iniziativa (rilanciata anche dall’account Twitter ufficiale del club tedesco) che va a braccetto con quanto successo all’interno del Signal Iduna Park, lo stadio di Dortmund.
Al momento della comunicazione dell’esplosione infatti, dal settore ospiti è partito il coro Dortmund, Dortmund, per far capire che la solidarietà in certi casi viene molto prima della rivalità.
Riguardo le esplosioni ancora non sono note le cause, ma al momento la polizia tedesca sta indagando per verificare se c’è o meno correlazione con il movimento islamico.
Secondo Sueddeutsche Zeitung, nella lettera di rivendicazione ritrovata vicino l’autobus si fa riferimento all’attentato contro un mercatino di Natale a Berlino e alle missioni dei Tornado tedeschi in Siria.
Tutte ipotesi da verificare, al momento ciò che conta è che non ci sono state conseguenze drammatiche, ma la paura ovviamente rimane.
Fortunatamente questa vicenda ha portato ad un risvolto mai visto prima, con i tifosi del Dortmund che hanno messo a disposizione un posto letto a persone sostanzialmente sconosciute.
Un esempio da seguire, per far capire a chi è ancora diffidente, che il calcio prima di tutto deve essere uno strumento di coesione e non di distruzione.

  •   
  •  
  •  
  •