Champions League, Srna positivo all’anti doping dopo la gara contro il Napoli: il punto della situazione

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui


Il difensore croato e capitano dello Shaktar Donetsk Dario Srna sarebbe risultato positivo a un test antidoping effettuato dalla Uefa al termine della gara di Champions League giocata dalla formazione ucraina contro il Napoli. 

La notizia è rimbalzata questa mattina ma non ha ancora trovato l’ufficialità da parte dell’UEFA. A riportare l’indiscrezione sono stati alcuni media ucraini e croati che hanno ricostruito quanto sarebbe accaduto al giocatore della formazione ucraina, vincitrice 2-1 sui partenopei.  Ad aumentare i dubbi sulla posizione del difensore della formazione ucraina è anche la scelta del tecnico dello Shakhtar Donetsk, il portoghese Fonseca, di non schierarlo titolare la domenica successiva alla gara di Champions League il giocatore nella sfida di campionato in casa del Chornomorets. L’allenatore degli ucraini si è giustificato parlando di scelta legata al normale turnover ma l’assenza di Srna, alla luce delle notizie di questa mattina, desta adesso più di un sospetto sul fatto che il club avesse avuto già qualche comunicazione sulla posizione del suo capitano.
Nel caso in cui venisse confermata la positività il difensore croato rischia una lunga squalifica. Per il Napoli, invece, la questione Srna non comporterebbe nulla anche in caso di positività confermata con il risultato della gara contro lo Shakhtar che rimarrebbe quello acquisito sul campo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Insigne al Napoli festeggia 400 presenze