Cori razzisti in Chelsea-Roma, Pallotta: “Incolpati per pochi idioti”

Pubblicato il autore: Alessio Cuminetti Segui


La Roma è sotto inchiesta da parte della Uefa per  presunti ululati da parte di alcuni tifosi presenti a Londra per la partita contro il Chelsea,e il presidente James Pallotta è deluso e amareggiat. Ecco alcune sue parole rilasciate a una radio statunitense: “La cosa frustante è che a volte negli stadi le persone possono fare cose stupide e questo si riflette in negativo sul 99% di quelli che non la pensano così e che non farebbero mai una cosa del genere,è terribile,questo in generale non solo in riferimento a quello che è accaduto l’altra sera. Dispiace che i club siano accusati per colpa di pochi idioti.”

L’episodio in questione finito sotto la lente di ingrandimento della Uefa è avvenuto nella seconda frazione di gioco del match di mercoledì scorso, dopo un contrasto fra El Sharawy e Rudiger ex giocatore della Roma, proprio davanti al settore dov’erano i tifosi ospiti. Si sospetta che qualche tifoso presente nel settore ospite dello Stanford Bridge abbia indirizzato alcuni ululati razzisti contro l’ex difensore. Dal centro sportivo di  Trigoria fanno sapere che dagli audio analizzati questi ululati non vengono riscontrati e che sopratutto sia l’arbitro e nè il delegato Uefa presente alla partita non hanno segnalato nulla a riguardo

  •   
  •  
  •  
  •