Napoli, Guardiola esalta gli azzurri: “Mai affrontata una squadra come loro”

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui


Nonostante un primo tempo caratterizzato da una superiorità schiacciante nel gioco dal suo Manchester City contro il Napoli, l’allenatore dei Citizens, Pep Guardiola, riconosce i meriti dei partenopei, per essersi presentati sul terreno di gioco in modo diverso nella ripresa e aver messo in difficoltà la sua squadra, riaprendo una partita che sembrava ormai persa. Queste le dichiarazioni dell’allenatore catalano

Sono contento ma… :”Mi posso ritenere soddisfatto per questa vittoria, che è importantissima, per la classifica del girone, ma è chiaro, che non potevamo pretendere di dominare una squadra come il Napoli, per tutti i 90 minuti, quest’anno fino ad ora, non avevamo mai affrontato una squadra come loro, che ci potesse mettere in difficoltà e tenerci testa fino alla fine. Sono molto orgoglioso, di come i miei ragazzi, hanno interpretato il match, il nostro giro palla in fase di possesso, è stato molto buono.

Non si può pretendere di segnare sempre sette gol a partita –  :”Non parlerei di passo indietro nel gioco contro questa squadra, la vittoria contro lo Stoke City, di sabato pomeriggio, probabilmente rimarrà nella storia di questo club, ma il Napoli è una squadra fortissima e non di ragazzini da scuola calcio, non è possibile ne giocare per perfettamente per 90 minuti, e tantomeno fare sette gol, in ogni partita, voi giornalisti pensate che sia sempre facile, ma ogni avversario, ha caratteristiche diverse, è stata una bella partita, nella quale, tutte e due le squadre, hanno dato il massimo di loro stesse”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus-Napoli, polemiche accese: il rigore di Insigne era da ripetere