Napoli-Manchester City, diretta tv e streaming Champions League oggi 1 novembre

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Napoli-Manchester City.
Il Napoli di Sarri si prepara ad ospitare gli inglesi del Manchester City guidati da Pep Guardiola.
La vigilia è stata caratterizzata dalle belle parole tra i due tecnici che elogiano il gioco dell’avversario. Il Napoli vuole vincere e le parole di Sarri sono la conferma: ” Se uno non vince non lo ricorda nessuno ed io non verrei ricordato da nessuno se smettessi ora di allenare“. E su Guardiola: “Non mi posso paragonare a lui, un mostro sacro e l’allenatore migliore al mondo in questo momento. Mi piace la sua filosofia di calcio”.
Anche il tecnico del City fa i complimenti agli avversari ma non dimentica l’importanza della partita del San Paolo: “Il Napoli è tra le grandi d’Europa e giocare contro di loro richiede qualcosa in più” e sulla sua squadra Pep aggiunge: ” Dobbiamo concedere meno in trasferta, non giocheremo per il pareggio“.
La formazione sembra quella annunciata con il trio delle meraviglie composto da Insigne, Mertens e Callejon a guidare l’assalto alla porta degli inglesi. Le premesse per una grande sfida ci sono tutte, al campo la sentenza.

Leggi anche:  Dove vedere Novara-Pro Vercelli Serie C, streaming e diretta tv Sky Sport?

Napoli-Manchester City, come seguire il match in Tv

Napoli-Manchester City, il match di Champions League, ore 20.45, sarà trasmesso in diretta esclusivamente su Mediaset Premium, su Premium Sport e Premium Sport HD o in streaming da pc, tablet o smartphone sempre con Premium Play.  La telecronaca è affidata a Massimo Callegari con Roberto Cravero come seconda voce e commento tecnico. A bordo campo Alessio Conti, Daniele Miceli e Valter De Maggio.

Il Napoli ha bisogno della vittoria per sistemare la classifica del Girone F. Al momento infatti gli azzurri sono fermi a quota 3 punti e con una vittoria potrebbero affrontare le successive sfide contro Shakhtar e Feyenoord con maggiore serenità. Mertens e compagni sono pronti a stupire. E insieme agli oltre 50mila del San Paolo tutto è possibile.

  •   
  •  
  •  
  •