Roma-Qarabag, gli azeri ci credono: “Battiamo i giallorossi”

Pubblicato il autore: Carlo Edoardo Canepone Segui


Roma-Qarabag di questa sera deciderà se i giallorossi faranno parte delle migliori 16 squadre d’Europa. Alla squadra di Di Francesco serve una vittoria per la certezza matematica della qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, con un pareggio o una sconfitta bisognerà, invece, aspettare il risultato dell’altra sfida del girone tra Chelsea e Atletico Madrid. Il tecnico giallorosso ha chiamato a raccolta tutti i tifosi giallorossi, che riempiranno lo stadio Olimpico convinti di festeggiare i 3 punti, ma gli azeri non vorranno rendere facile la vita alla Roma.

I supporters del Qarabag credono nell’impresa e, sul web, hanno caricato la loro squadra verso quella che rappresenterebbe la prima storica vittoria esterna nella massima competizione europea (ricordiamo che quella di quest’anno è la prima partecipazione di una squadra azera in Champions). Andiamo a Roma per vincere gridano in coro i tifosi. Dopotutto, il Qarabag è già eliminato e giocherà con la mente libera: “Non c’è niente da perdere. Può uscire un risultato importante per noi”. L’ultima trasferta aveva portato un pareggio al Wanda Metropolitano: “Il punto più alto della nostra storia”. Ma ci sono anche coloro che dispensano commenti tattici: “Di Francesco ha detto che partiranno aggressivi, dovremo avere attenzione e capacità di ripartire in contropiede. Infine, una previsione su chi passerà il turno: Meglio Chelsea e Atletico Madrid che la Roma”.

Anche il centrocampista del Qarabag Dani Quintana spinge la sua squadra: “Non mi importa di fare un favore all’Atletico Madrid, vorrei vincere la prima partita in Champions, ma non sarà semplice. Siamo convinti di poter fare un bel risultato a Roma, non credo sia un’utopia”.

ROMA-QARABAG, LE ULTIME – Come detto, ai giallorossi basterà vincere per qualificarsi senza guardare al risultato di Londra. Per superare gli azeri, Di Francesco si affiderà di nuovo a De Rossi a centrocampo, che in campionato è ancora squalificato, con accanto il recuperato Nainggolan e Strootman, che venerdì contro la Spal si è sbloccato. In difesa torna la coppia Fazio-Manolas, con Florenzi e Kolarov sugli esterni. In attacco confermatissimo il tridente El Sharawy-Dzeko-Perotti. Unico squalificato Bruno Peres, espulso contro l’Atletico Madrid. Il Qarabag dovrà fare a meno degli squalificati Pedro Henrique e Sadigov e dell’indisponibile Huseynov. Ndlovu unico riferimento offensivo. Recupera in extremis il terzino Agolli.

Roma-Qarabag, la probabile formazione.
ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Strootman, Nainggolan; El Shaarawy, Dzeko, Perotti.
QARABAG (4-5-1): Sehic; Medvedev, Yunuszada, Rzezniczak, Agolli; Garayev, Madatov, Michel, Almeida, Guerrier; Ndlovu.

ROMA-QARABAG, LE STATISTICHE – L’unico precedente tra le due squadre risale alla partita d’andata, vinta 2-1 dai giallorossi in Azerbaigan. Il Qarabag, però, ha già incontrato due squadre italiane: la Fiorentina e l’Inter, rimediando, tra andata e ritorno, un pareggio (0-0 contro i neroazzurri) e tre sconfitte. Nessuna squadra azera ha mai battuto un’italiana in competizione europee.

ROMA-QARABAG, DOVE VEDERLA – La partita sarà trasmessa in diretta e in chiaro su Canale 5 a partire dalle ore 20.40 (calcio d’inizio alle ore 20.45) oppure sarà disponibile su Premium Sport e Premium Sport HD. Tutti gli abbonati, poi, potranno usufruire anche della piattaforma Premium Play da pc, tablet o smartphone.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: