Corsa Champions: il calendario dell’Inter da qui a fine campionato

Pubblicato il autore: stefano scateni Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 16: FC Internazionale Milano coach Luciano Spalletti gestures during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

 

Dopo 28 giornate di campionato, l’Inter di Luciano Spalletti si trova in linea con l’obiettivo principale posto ad inizio stagione: è quarta in classifica in piena corsa Champions League, davanti a Lazio e Milan, le avversarie con cui si giocherà questo traguardo. Mancano dieci giornate al termine della Serie A, ovvero il 20 maggio, quando i nerazzurri sfideranno proprio la Lazio all’Olimpico. Ma andiamo con ordine: sabato pomeriggio l’Inter tornerà in campo contro l‘Hellas Verona a San Siro, dopo l’ottima vittoria contro la Sampdoria. Gli ospiti arrivano da una brutta sconfitta contro l’Atalanta, mentre l’Inter da un largo successo, per questo i nerazzurri sono nettamente favoriti, ma il Verona darà l’anima in campo, essendo in piena lotta per non retrocedere.

DERBY- Dopo l’Hellas, ci sarà uno degli appuntamenti più importanti del finale di stagione nerazzurro: il recupero del derby di Milano. Oltre ad essere importante per la gara in sé, in questo momento la partita vale ancora più del solito, siccome entrambe si giocano un posto in Champions League. Molto dipenderà anche dai rispettivi risultati di sabato, dato che il Milan affronterà la Juventus all’Allianz Stadium: il derby potrebbe essere l’occasione di scappare in classifica per l’Inter, o di avvicinarsi sensibilmente al quarto posto per i rossoneri.

Leggi anche:  Dove vedere Sampdoria Cagliari in tv e in streaming: Sky o DAZN? Formazioni e precedenti della partita

DUE TRASFERTE COMPLICATE- Superato il derby, l’Inter dovrà affrontare due trasferte molto difficili e allo stesso tempo importanti per la corsa Champions: in due week end di seguito, ovvero l’8 e il 15 aprile, la squadra di Spalletti affronterà Torino e Atalanta. Nel primo caso i nerazzurri ritroveranno l’ex Walter Mazzarri, che non si è lasciato benissimo con il club, perciò cercherà di bloccare il percorso interista. Nel secondo, l’Inter dovrà giocare in uno dei campi più difficili della Serie A, escluse le prime in classifica: a Bergamo è sempre difficile in questa stagione, come può testimoniare anche la Juventus, che ha ottenuto solo un pareggio, ma anche storicamente, dato che l’Inter ha fatto sempre fatica negli ultimi campionati, ottenendo un solo successo in cinque stagioni.

Leggi anche:  Parma, D'Aversa: "Non abbiamo sfigurato con l'Inter"

CAGLIARI E CHIEVO– Dopo le due trasferte ostiche, i nerazzurri avranno un turno infrasettimanale in casa abbordabile, ma non scontato contro il Cagliari, come dimostra la partita persa per 2-1 dell’anno scorso. In seguito, ci sarà la trasferta a Verona, contro il Chievo, che attualmente è in lotta per non retrocedere e potrebbe essere un cliente scomodo: dipenderà dalla situazione dei gialloblu.

IL DERBY D’ITALIA– Il 29 aprile ci sarà un altro appuntamento decisivo e spettacolare in questa corsa Champions: il derby d’Italia contro la Juventus. Anche questa sfida potrebbe dipendere dal momento bianconero, dato che affronterà il Napoli prima dell’Inter e potrebbe avere anche il turno di Champions League in settimana, qualora dovesse passare i quarti di finale. Comunque, questa sarà la partita più difficile per l’Inter da qui alla fine.

UDINESE E SASSUOLO– Prima dell’ultima sfida decisiva di campionato, l’Inter troverà di fronte due squadre con cui ha rimediato due delle tre sconfitta stagionali in Serie A: l‘Udinese e il Sassuolo. Nel girone di andata, con queste due partite iniziò la crisi invernale nerazzurro, e anche per questo l’Inter non potrà certamente perdere punti, se vorrà raggiungere il traguardo Champions.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 26.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

LA SFIDA DECISIVA– L’ultima partita sarà probabilmente la più importante di questo rush finale, sopratutto se la situazione dovesse rimanere più o meno simile a quella attuale: l’Inter giocherà all’Olimpico contro la Lazio. I biancocelesti sono attualmente quinti ad un solo punto dai nerazzurri e sono l’avversario più vicino con cui giocarsi il quarto posto, utile per la presenza alla prossima Champion League. Di sicuro, i tifosi dell’Inter non vorranno rivivere un altro 5 maggio (2002), anche se in questo caso non si giocherà per uno scudetto.

Insomma, da qui alla fine ci saranno dieci partite molto toste, qualcuna più di altre, e l’Inter dovrà sbagliare poco se vorrà centrare l’obiettivo di inizio stagione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: