Juventus-Real Madrid, Allegri: “Serata di gala, ci serve l’aiuto dei tifosi”

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Stasera la grande partita tra Juventus e Real Madrid, valevole per i quarti di Champions League, attirerà sull’Allianz Stadium di Torino l’attenzione di tutti i tifosi bianconeri e di tanti appassionati del mondo dello sport, per quella che è ormai da tempo una classica della massima competizione europea. Intanto, nel tardo pomeriggio di ieri, nella consueta conferenza stampa di vigilia si è presentato l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, che ha risposto alle domande dei cronisti, dando subito qualche indicazione sui dubbi circa la formazione che oggi scenderà in campo: “Vista la squalifica di Pjanic, al suo posto ci sarà uno tra Bentancur e Marchisio, mentre per sopperire all’assenza di Benatia il ballottaggio riguarda Barzagli e Rugani”. In vista della supersfida il mister bianconero recupera due pezzi importantissimi dello scacchiere della Vecchia Signora come Mandzukic, che dovrebbe partire dalla panchina, e Alex Sandro.

E a chi chiede cosa sia meglio tra centrocampo a due e centrocampo e tre, Allegri risponde: “Lo scorso anno abbiamo giocato tutte le partite di Champions League più importanti con il centrocampo a due. Non c’è una scelta migliore dell’altra, molto dipende dalla disponibilità al sacrificio degli attaccanti”. Interrogato sul Real Madrid, l’ex allenatore del Milan non risparmia parole di elogio: “Domani affrontiamo la favorita alla vittoria finale della competizione, una squadra in salute, micidiale a campo aperto, che gioca con una serenità mentale invidiabile: noi dobbiamo avere la loro stessa tranquillità, essere bravi nelle marcature preventive, essere ambiziosi per giocare alla pari, sperando anche che la fortuna ci aiuti nel doppio confronto”. E per una serata del genere servirà il miglior Dybala: “Sono certo che Paulo farà una grande gara domani sera. Gode di un momento di salute psicofisica molto buono, come ha dimostrato anche nella partita contro il Milan”.

Allegri scaccia inoltre lo spauracchio Cardiff: “Ho rivisto tante volte quella partita, ci è servita da insegnamento nella gestione di tutti i novanta minuti di gioco, e proprio per questo non voglio che si stacchi la spina come dopo il 2-1 in Galles”. Infine l’allenatore dei campioni d’Italia fa un appello alla tifoseria della Juventus, dopo i fischi, in particolare all’indirizzo di Khedira, di sabato scorso: “Domani sarà una serata di gala e il sostegno del nostro pubblico sarà fondamentale. Tutti dobbiamo essere orgogliosi di una squadra che in 4 anni ha fatto due finali, un grande ottavo e domani un quarto di Champions League“.

CHIELLINI IN CONFERENZA:”VOGLIAMO ANDARE AVANTI”

Accanto a Max Allegri, era presente anche Giorgio Chiellini nella conferenza di presentazione di Juventus-Real Madrid. Il difensore della Nazionale italiana ha parlato così della sfida di stasera: “Abbiamo tanti anni di esperienza in Champions League ormai, e tanti sono i ricordi, positivi e negativi, con le grandi squadre come Real, Bayern o Barcellona. Per vincere un trofeo del genere inevitabilmente bisogna battere questo genere di squadre”. Anche per Chiellini niente psicosi Cardiff: “Non coltiviamo sentimenti di vendetta, ovviamente rispettiamo e stimiamo l’avversario ma semplicemente abbiamo la voglia di continuare ad affermarci su certi livelli contro grandi clubs. Quindi possiamo battere chiunque”.

  •   
  •  
  •  
  •