Coppa Italia: gli highlights di Inter-Sampdoria [VIDEO]

Pubblicato il autore: Leandro Bianco Segui

highlights di inter-sampdoria

COPPA ITALIA: SINTESI, INTERVISTE E HIGHLIGHTS DI INTER-SAMPDORIA

L’Inter vince in Coppa Italia e adesso può lasciarsi alle spalle il pareggio in campionato contro l’Empoli. I nerazzurri questa sera a San Siro hanno battuto 2-0 la Sampdoria di Mihajlovic nella gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia e hanno guadagnato l’accesso ai quarti. La squadra di Mancini attende adesso la vincente di Napoli-Udinese per conoscere la futura avversaria. A regalare la vittoria all’Inter sono stati il neo acquisto Shaqiri al 71′ e Icardi all’88’. Quest’ultimo al 36′ aveva sbagliato un rigore. La Sampdoria è stata penalizzata sicuramente dall’inferiorità numerica. La squadra genovese, nonostante l’espulsione al 12′ di Krsticic, è riuscita a tenere testa agli avversari per tutto il primo tempo. Dopo il gol di Shaqiri a inizio della ripresa però i blucerchiati sono crollati e, con l’espulsione pure di Wszolek, hanno perso il controllo della situazione. I padroni di casa così hanno potuto realizzare senza difficoltà il gol del raddoppio e chiudere definitivamente la partita.

“La Samp è una squadra organizzata, complimenti a loro e a Sinisa per la partita che hanno fatto. In 10 diventa difficile trovare spazio, si mettono tutti dietro la palla. Shaqiri? Ottima combinazione con Podolski, anche se fisicamente devono ancora migliorare. Sono contento della prestazione della squadra. E’ questo quello che voglio. Dobbiamo andare con calma, possiamo alternare partite buone ad altre meno buone. Dobbiamo migliorare, ma se la squadra sta corta come oggi, sicuramente può sostenere quattro uomini offensivi. Troppo lenti nel giropalla? Sì è vero, dobbiamo migliorare nel palleggio, oggi siamo stati avvantaggiati dall’uomo in più. A volte si può far girare la palla più velocemente, altre meno. Manca una punta vista la situazione creatasi con Osvaldo? No, noi attaccanti ne abbiamo. Osvaldo oggi era alla Pinetina. Podolski può fare anche la punta centrale, così come Palacio, Icardi. Abbiamo giocatori in attacco che possono far questo. Puscas e Bonazzoli? Io credo molto nei giovani, se loro continuano a lavorare come stanno facendo avranno sicuramente altre possibilità nel corso di questa stagione. Sul regista? Ci stiamo lavorando, ma la cosa più importante ora è che quelli che sono qui migliorino ed è ciò che sta accadendo. I quattro uomini offensivi può essere la migliore soluzione? E’ importante migliorare la fase difensiva, così la squadra può avere maggior fiducia e avere anche la forza di attaccare e rischiare qualche contropiede. Credo che lavorando riusciremo a migliorare e a far fare le due fasi ai quattro uomini lì davanti”. Queste le parole dell’allenatore dell’Inter Roberto Mancini a fine partita.

Il vice-allenatore della Sampdoria Nenad Sakic, che sostituiva lo squalificato Mihajlovic, ha invece commentato così la sconfitta della sua squadra: “L’espulsione di Krsticic ha inciso moltissimo, accettiamo la decisione senza commentarla. Avevamo preparato la partita in un certo modo, rimanere in dieci dopo pochi minuti rende tutto più complicato. Giocare con due uomini in meno è sicuramente molto difficile, soprattutto contro l’Inter che ha molta qualità. La prestazione di Okaka? Con Okaka non ci sono mai stati problemi. Ha dimostrato che fa parte del nostro gruppo, ha dato molto e darà sicuramente una mano anche in futuro. Molte seconde linee in campo? Domenica abbiamo un’altra gara importante contro il Palermo, dovevamo cambiare qualcuno. Chi ha giocato però ha dimostrato di valere e di aver meritato questa opportunità. Ha incontrato Ferrero? Sì, ha fatto i complimenti e ha rivolto già la sua attenzione al Palermo”.

Di seguito potete vedere il video con i gol e gli highlights di Inter-Sampdoria.

COPPA ITALIA: GLI HIGHLIGHTS DI INTER-SAMPDORIA

  •   
  •  
  •  
  •