La Roma esce ai rigori contro lo Spezia. Esonero Garcia ad un passo?

Pubblicato il autore: Gianluca De Bianchi

Rudi GarciaRoma e tutto il web oggi non parlerà d’altro se non dell’esonero Garcia. Se si potesse fare peggio di così, sicuramente la Roma riuscirebbe nell’intento. Non erano bastate le terribili apparizioni in campionato e in Champions League, dal rocambolesco pareggio col Bayer Leverkusen al tennistico 6-1 contro il Barcellona (per non dimenticare le due inguardabili gare contro il BATE): negli ottavi di Coppa Italia oggi la Roma è riuscita a fare peggio, uscendo ai rigori contro lo Spezia, ridente compagine proveniente dalla Serie B. Il gioco inesistente ed i calciatori totalmente in bambola all’interno di un Olimpico praticamente deserto, hanno messo in scena una partita al limite dell’imbarazzante. Pochissime conclusioni verso la porta e una trama di gioco totalmente sconclusionata hanno messo sul banco degli imputati il tecnico Rudi Garcia. L’allenatore francese rischia seriamente l’esonero, visti i pessimi risultati e la scarsa gestione dello spogliatoio. Il sogno dei tifosi resta il ritorno di Luciano Spalletti: il tecnico toscano è ben visto da tutti (senatori compresi) e lui si è dimostrato disponibile ad un suo rientro nella Capitale. Alla finestra restano Marcello LippiWalter Mazzarri, mentre si è chiamato fuori causa Fabio Capello. E chissà se i tifosi romanisti stanno rimpiangendo Claudio Ranieri, uno dei pochi ad aver veramente sfiorato il sogno scudetto a Roma, mentre ora si gode il primato con il suo Leicester.

  •   
  •  
  •  
  •