Juventus: le ultime due affermazioni di fila in Coppa Italia risalgono al 1958/1959-1959/1960

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui

juventus-logo

Seppur con estrema fatica (vittoria ai calci di rigori contro l’Inter) la Juventus di Massimiliano Allegri per il secondo anno consecutivo raggiunge la finale di Coppa Italia, che si disputerà sabato 21 Maggio 2016 allo Stadio Olimpico di Roma.
A contendere la coppa ai bianconeri ci sarà il Milan di Sinisa Mihajlovic (vittorioso nella semifinale contro la sorpresa Alessandria) e dunque si preannuncia un incontro spettacolare. Le due formazioni si sono affrontate già in tre occasioni nell’atto finale più precisamente nel 1941-42, 1972-73, 1989-90, con due affermazioni torinesi e una meneghina.

Dunque per la Vecchia Signora si prospetta nuovamente la possibilità di mettere le mani sul trofeo nazionale per due volte di fila dopo ben 55 anni. L’ultima volta fu nelle stagioni 1958/1959 (contro l’Inter) e 1959/1960 (contro la Fiorentina), ai tempi di Omar Sivori e John Charles per intenderci.
Stavolta toccherà a Dybala e Mandzukic cercare di bissare il successo ottenuto nella passata stagione a scapito della Lazio (2-1 con reti di Radu per i capitolini e di Chiellini e Matri per la Juve). Per vincere l’undicesima Tim Cup della sua storia e per eguagliare il record sopra citato, la Juventus dovrà però cambiare atteggiamento rispetto a quanto fatto vedere nella semifinale di ritorno contro l’inter al Meazza.
I precedenti in finale sono dalla parte del club di Corso Galileo Ferraris, che in 15 apparizioni ha vinto ben 10 confronti, abdicando solo per 5 volte.
Insomma dopo il digiuno durato addirittura per vent’anni in quel di Vinovo c’è voglia di fare bella figura in una manifestazione spesso e volentieri snobbata e di iniziare a fare incetta di Coppa Italia allo stesso modo degli scudetti.
L’assenza di Bonucci per squalifica è sicuramente una perdita importante, ma la vera arma di questa squadra non sono i singoli, bensì l’unione del gruppo e la voglia di primeggiare sempre e comunque.In questo momento l’attenzione si sposta verso le altre competizioni, ovvero il campionato e la Champions League, solo a maggio si tornerà a pensare alla Coppa Italia e alla possibilità di puntare nuovamente a quel triplete sfuggito appena 14 mesi fa (sempre a patto che Buffon e compagni riescano a passare il turno in Champions col Bayern Monaco).
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Torino-Virtus Entella Coppa Italia, streaming gratis e diretta tv Rai 2?
Tags: