Infortunati Milan, Niang sulla via del recupero: “Ho 10 giorni per tornare al top”

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

niang-milan1
Sembra finalmente essersi conclusa l’odissea di M’Baye Niang, assente dai campi di gioco dal 27 febbraio dopo la vittoriosa partita disputata al Meazza contro il Torino e conclusasi con la vittoria dei rossoneri per 1 a 0.
Dopo la partita, il calciatore francese di origini senegalesi fu coinvolto in un incidente stradale che gli causò “lesioni legamentose suturate e rimozione di piccoli frammenti di cartilagine”, alla caviglia sinistra oltre ad una contusione alla spalla sinistra, come riportato nel comunicato dell’AC Milan.
Successivamente Niang è stato sottoposto ad intervento chirurgico ai primi di marzo. L’intervento, effettuato in Olanda dal professore Van Dijk, è perfettamente riuscito ed ora, nel rispetto dei tempi di convalescenza, il giocatore appare quasi pronto per ritornare in campo.
Nell’intervista rilasciata ieri a “Milan Channel” e riportata oggi dalla “Gazzetta dello Sport”, M’Baye Niang ha dichiarato “Ho cercato di lavorare duro per tornare al meglio per la finale di Coppa Italia. Sto lavorando per questo obiettivo. Ho ancora una settimana per tornare al top. Contro la Roma è importante perché vogliamo arrivare sesti. In questo campionato abbiamo messo in difficoltà grandi squadre come Juventus e Inter. La Coppa Italia? Sono 13 anni che il Milan non va in finale, dovremo fare di tutto per riportarla a Milano”.
Le parole di Niang hanno dato entusiasmo ai tifosi, speranzosi di conquistare il sesto posto in campionato e di mettere le mani sulla Coppa Italia, unico e ultimo trofeo ancora in palio alla portata dei rossoneri alla fine di una stagione deludente e priva di soddisfazioni ad eccezione della vittoria per 3 a 0 nel derby con l’Inter.
La stagione, tra l’altro, è stata pure segnata da tutte le incertezze legate alle sorti della proprietà del club rossonero, con i dubbi di Silvio Berlusconi, che hanno messo in fibrillazione i tifosi. E l’aver dato inizio alle trattative con il gruppo cinese rappresentato da Sal Galatioto non ha ancora tranquillizzato i supporter.
E allora la conquista della Coppa Italia potrebbe ridare entusiasmo ad un ambiente ed a una squadra, che ha bisogno di riconquistare la fiducia in se stessa e il supporto dei propri sostenitori.
Il ritorno di Niang può far molto per raggiungere l’obiettivo.

  •   
  •  
  •  
  •