Coppa Italia, le DICHIARAZIONI postpartita di Sampdoria – Cagliari. Giampaolo soddisfatto delle ‘seconde linee’. Domenica arriva il Torino dell’ex Mihajlovic

Pubblicato il autore: Masi Vittorio
sampcagliari

Con un tondo 3-0, la Sampdoria di Marco Giampaolo super il Cagliari ed accede agli Ottavi di Finale. A Gennaio, i blucerchiati sfideranno all’Olimpico la Roma

Una buona Sampdoria si regala un prestigioso Ottavo di Finale con la Roma. Vittoria per 3-0 sul Cagliari di Massimo Rastelli. Al vantaggio di Alvarez è seguita la bella doppietta di Schick, uno dei migliori in campo assieme a Djuricic. Nel proseguo della stagione, quindi, le ‘seconde linee’ a disposizione di Marco Giampaolo potranno sicuramente essere utili per la causa doriana. Archiviata la Coppa Italia, domenica arriva il Torino dell’ex Sinisa Mihajlovic.

DICHIARAZIONI

Marco Giampaolo: “Sono molto contento. Questo è il giusto premio a chi ha sempre lavorato con serietà pur giocando meno. Hanno dimostrato serietà e personalità. Probabilmente eravamo più competitivi del Cagliari che aveva molti giovani, ma abbiamo meritato. Schick si farà: ha senso del gol ed è molto bravo. Sono contento per Palombo, è l’anima di questo gruppo e ha fatto molto bene oggi. Domenica abbiamo il Toro, sarà una gara dura. Loro hanno un grandissimo potenziale offensivo. Muriel? E’ fortissimo in fase offensiva. Per essere completo deve migliorare la disponibilità a lavorare con la squadra. Devo dire che da inizio anno ha fatto grandissimi passi in avanti“.

Leggi anche:  Inter-Atalanta, streaming gratis e diretta tv Mediaset o Rai Sport? Dove vedere Coppa Italia

Angelo Palombo: “A livello generale abbiamo fatto una buona partita con una squadra che ha gli stessi punti in classifica. Abbiamo dimostrato che il mister può contare anche su noi che finora abbiamo giocato meno“.

Ricky Alvarez: “Abbiamo fatto una buona partita rimanendo concentrati e non rischiando nulla. Abbiamo fatto una gara seria come ci ha chiesto il mister. Mi sono sentito bene. Fare gol è sempre bello e fa prendere fiducia, ma dobbiamo continuare così. È una partita che è servita a tutti, anche a chi gioca meno: abbiamo fatto tutti una buona partita. Bisogna essere un gruppo intero con la mentalità giusta e questa gara ci aiuta. Tutti siamo alla pari e possiamo giocare tutti. E questo è un vantaggio per l’allenatore che può scegliere. Sta a noi farci trovare pronti. Ora pensiamo al Torino. È una squadra tosta e con esperienza: dobbiamo fare il nostro gioco al meglio per fare risultato”.

Leggi anche:  Coppa Italia, Juventus-Lazio probabili formazioni: quarti di finale 2022/2023

Massimo RastelliSono veramente soddisfatto della prova dei miei ragazzi. Abbiamo cercato di mantenerla in equilibrio fino alla fine. Peccato per i due gol subiti nel finale. Di più di questo non potevo chiedere, non mi aspettavo nulla di più. Da stasera iniziamo a pensare alla più importante gara di domenica. Ho cercato di incitare i ragazzi fino alla fine, molti erano al debutto. Sono molto contento. Il direttore Capozucca ha allestito un’ottima squadra, un po’ di infortuni ci hanno rallentato ma andiamo avanti per la nostra strada“.

  •   
  •  
  •  
  •