Inter-Pordenone: Spalletti lancia Cancelo, Karamoh e Dalbert

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

inter - pordenone

Domani sera al San Siro l’Inter affronterà il Pordenone in Coppa Italia per quella che sarà a prescindere da tutto una gara storica. Davanti a poco più di ventimila spettatori, i nerazzurri affronteranno i neroverdi friulani per aggiudicarsi un posto utile nei quarti della competizione tricolore.
Un match tra due squadre “mai state in B”, come giustamente riportava un tweet della società che milita nel girone B di Serie C: per gli uomini del tecnico Leonardo Colucci la grande occasione di esibirsi nella Scala del calcio contro la formazione interista che ha fatto la storia del calcio italiano.

Inter-Pordenone: Spalletti lancia Cancelo, Karamoh e Dalbert

Oggi il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti ha annunciato la presenza in campo di alcuni giovani calciatori che hanno trovato poco spazio in questo primo scorcio di stagione: tra questi figurano Padelli, all’esordio assoluto con la maglia dell’Inter, Cancelo, che ha giocato malapena una cinquantina di minuti, Dalbert, sette presenze quasi mai per intero, Ranocchia, appena due apparizioni, e Karamoh, una ventina di minuti nelle gambe.

Leggi anche:  Inter cooperativa del goal: ogni reparto dà il contributo

Oltre loro, ci saranno anche Eder, subentrato per ben tredici volte per una media di una decina di minuti a partita, Brozovic e Joao Mario, con quest’ultimo da valutare domattina perché alle prese con qualche linea di febbre.
Da loro Spalletti si aspetta una risposta importante con il Pordenone, una partita che, sebbene sulla carta appaia scontata, nei fatti potrebbe nascondere delle insidie, con i friulani che tra l’altro proprio ieri hanno sfruttato il turno di riposo nel girone B di Serie C, e saranno necessariamente carichi per l’appuntamento con la storia.

Intervenuto in conferenza stampa il tecnico dei nerazzurri ha parlato delle scelte sulla formazione anti-Pordenone, analizzando il profilo di ciascun calciatore: Karamoh, Cancelo, Dalbert, Padelli, Ranocchia, Eder giocano – ha annunciato Spalletti -. A un paio di situazioni devo pensarci domani davvero, perché la partita va riempita e devo capire. Karamoh, ad esempio, ti dà degli strappi incredibili. L’ultimo gol in nazionale l’ha fatto da prima punta e può giocare anche da seconda. Ha qualcosa di diverso – ribadisce il tecnico -. Parte forte e arriva forte, non ha bisogno di qualcosa che lo porti all’obiettivo che ha. Dalbert l’ho messo domenica perché mi aspettavo facesse quelle due o tre corse. Lo vedo più tranquillo, sicuro. Cancelo è un giocatore straordinario, ha tecnica e corsa. Domani voglio rivederle queste cose dei miei calciatori – aggiunge l’allenatore dell’Inter – Eder lo conoscete anche più di me, gli ho tolto qualcosa e mi dispiace, ma il pensiero generale su di lui sappiamo qual è. Anche la sua forza morale. Sono felicissimo di potergli dare 90′“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: