Milan-Inter Coppa Italia, sfida decisiva per la permanenza di Gattuso?

Pubblicato il autore: Al Rey Segui


Le polemiche sulla crisi rossonera non si placano e la panchina di Gattuso traballa più che mai: se Milan-Inter coppa Italia dovesse finire male Fassone sta già pensando al sostituto

La crisi del Milan è sotto gli occhi di tutti e da quando c’è lui sulla panchina la squadra non ha mostrato nessun segno di ripresa, al punto che l’amministratore delegato Marco Fassone e il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli stanno alacremente lavorando per il futuro rossonero. Quando è stato presentato ufficialmente, Marco Fassone ha subito fatto sapere che dal prossimo giugno sulla panchina del Milan ci potrebbe essere un nuovo allenatore. Il nome non è stato fatto, tuttavia Antonio Conte è forse l’obiettivo più ambizioso, così come Carlo Ancelotti, ex rossonero pure lui. Il dirigente ha fatto anche il nome di Roberto Mancini, attualmente in forza allo Zenit, che potrebbe rientrare in patria proprio alla guida del Milan.

Leggi anche:  Chiarimento Conte - Maresca: si va verso una squalifica non superiore alle due giornate

Milan-Inter Coppa Italia, se Ringhio fallisce forse arriverà Mancini ?

Come si può leggere su molti articoli odierni, il nome di Roberto Mancini è stato fatto anche come sostituto di Giampiero Ventura dopo che ha fallito miseramente l’avventura con la nazionale italiana. Inoltre Mancio ha già lavorato con la coppia Mirabella Fassone ai tempi dell’Inter ed ha sicuramente più esperienza, trofei e carriera di Gennaro Gattuso. L’attuale allenatore del Milan, dopo una fortunata esperienza a Pisa, che ha traghettato fino alla serie B per una stagione, ha deciso di lasciare la panchina a causa della retrocessione dei nerazzurri. Forse la serie C era troppo poco per lui, tuttavia dopo aver ottenuto risultati assai mediocri con la primavera del Milan non sta facendo certo di meglio in prima squadra. L’esperienza di Ringhio è ben poca cosa in confronto al suo carattere, che è forse stato il motivo di tanti successi. Il sogno di allenare una squadra di serie A dove ha raggiunto tanti riconoscimenti da calciatore si è realizzato, ma il Milan ha bisogno di vittorie e nella partita di stasera Milan-Inter coppa Italia si decideranno, probabilmente, le sorti di Gattuso.

Leggi anche:  Conte nervoso, l'Inter deve ripartire

Milan, gli altri possibili sostituti di Gattuso

Il nome dell’allenatore più ambito, se Gennaro Gattuso non dovesse riuscire a risollevare le sorti della squadra, è quello di Roberto Mancini, tuttavia allo Zenit percepisce uno stipendio di circa 8 milioni di euro a stagione, una cifra altissima che comunque potrebbe valere la pena di spendere se il Milan riuscisse a raggiungere i risultati sperati all’inizio della stagione. Ad assistere al match di stasera ci sarà anche il presidente Yonghong Li nella speranza di motivare opportunamente i rossoneri. Secondo voci di corridoio e non solo, il futuro di Ringhio è legato a doppio filo alla partita di Coppa Italia che si giocherà stasera Milan-Inter ed inizierà allo stadio di San Siro alle ore 20.45. Se il Milan dovesse rimanere in corsa per la coppa Italia Gennaro Gattuso avrebbe molte più probabilità di essere riconfermato, ma non la certezza matematica. Considerando la classifica di campionato ed un’eventuale sconfitta contro l’Inter, la situazione per lui sarebbe veramente critica e potrebbe rimanere sino al termine della stagione, dopodiché l’esonero sarà quasi assicurato.

  •   
  •  
  •  
  •