Europa League: in campo domani Inter, Roma, Napoli, Fiorentina e Torino

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

europa league

Serata di verdetti quella che ci aspetta domani nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League: diverse le squadre italiane impegnate nella doppia tranche di partite in programma, che decreteranno chi staccherà il pass per i quarti e accederà al sorteggio in calendario venerdì a Nyon alle ore 13.

Dinamo Mosca- Anderlecht e Zenith San Pietroburgo- Psv Eindhoven anticiperanno come di consueto alle 18: sfida in equilibrio la prima (si parte dallo 0-0 in Belgio) mentre il club della Gazprom dovrà difendere l’importantissimo 1-0 conquistato in terra d’Olanda. Alle 19 invece scendono in campo, tra le altre, Inter Fiorentina nei rispettivi match casalinghi contro Celtic Tottenham: entrambe partono avvantaggiate in virtù dei gol realizzati in trasferta (3-3 per i nerazzurri, 1-1 per la Viola) ma occorrerà non abbassare la guardia. In questa fascia oraria c’è spazio anche per il Liverpool di Mario Balotelli, entrambi in ripresa, che farà visita al Besiktas, sconfitto 1-0 all’andata proprio con un rigore di SuperMario, e per i campioni in carica del Siviglia che in Germania contro il Borussia Moenchengladbach partono dall’1-0 ottenuto al Sanchez Pizjuàn. Completano il quadro di questa tornata di partite Dinamo Kiev- Guingamp (all’andata 2-1 per i francesi), Salisburgo- Villareal (spagnoli avanti 2-1) e Legia Varsavia- Ajax (i polacchi devono rimontare l’1-0 subito all’Amsterdam Arena).

Alle 21,05 sarà dunque il turno di Roma Torino, entrambi chiamati ad un’impresa per non uscire prematuramente dalla competizione: i giallorossi in casa del Feyenoord devono fare i conti con l’1-1 interno di sette giorni fa che li obbliga a impostare una gara d’attacco; lo stesso dicasi per i granata che per prima cosa dovranno sconfiggere il fattore San Mamès che rende l’Athletic Bilbao quasi una fortezza inespugnabile tra le proprie mura amiche, baschi che possono contare inoltre sul 2-2 dell’andata all’Olimpico. Una formalità il compito del Napoli, che al San Paolo deve soltanto amministrare il comodo 4-0 rifilato in trasferta al Trabzonspor: qui la qualificazione è davvero a un passo, difficile che i turchi combinino scherzi. Un miracolo sportivo lo devono fare anche gli svizzeri dello Young Boys, attesi dall’Everton, già mattatore una settimana fa (finì 4-1 a Berna), e i danesi dell’Aalborg che, dopo l’1-3 incassato dal Bruges, renderanno ora visita ai belgi: per entrambe c’è solo da sperare in una scorpacciata di gol per ribaltare l’esito di una qualificazione già scritta. Infine Olympiakos- Dnipro e Sporting Lisbona- Wolfsburg con i padroni di casa che devono rimediare alle rispettive sconfitte esterne per 2-0: la spinta del proprio pubblico potrebbe essere per loro decisiva.

 

  •   
  •  
  •  
  •