Europa League, gli arbitri delle italiane

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

europa league arbitri italiane

Sono stati designati gli arbitri dei match delle squadre italiane, impegnate nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League: per l’Inter, che deve difendere contro il Celtic a San Siro il 3-3 conquistato all’andata in Scozia, c’è lo slovacco Ivan Kruzliak, accompagnato dai collaboratori Tomas Somolani e Tomas Mokos, dagli arbitri di porta Richard Trutz e Peter Kralovic e dal quarto uomo Ondrej Brendz; il Napoli, forte del 4-0 a Trebisonda con il Trabzonspor, ritroverà il croato Ivan Bebek, che già diresse l’anno scorso gli azzurri nella sfida con lo Swansea in Galles, terminata 0-0. La Roma, chiamata a un duro compito dopo l’1-1 interno di sette giorni fa, in Olanda con il Feyeenord verrà diretta dal francese Clement Turpin: nessun precedente coi giallorossi ma ben quattro con le squadre italiane con un bilancio di una sola vittoria (quella del Napoli sull’AIK Stoccolma nella fase a gironi di Europa League del 2012/2013), un pareggio (lo 0-0 della Lazio contro il Trabzonspor, sempre nei gironi di Europa League della scorsa stagione) e due sconfitte (quella interna con l’Inter contro l’Hajduk Spalato per 0-2 nel ritorno del terzo turno preliminare dell’Europa League 2012/2013, con i nerazzurri comunque qualificati, e quella dell’Udinese in casa degli Young Boys per 3-1 ancora una volta nella fase a gironi di Europa League). Turpin inoltre ha già arbitrato gli olandesi nell’andata del playoff di Europa League della scorsa stagione contro il Kuban, vinta 1-0 dai russi.

La Fiorentina al Franchi contro il Tottenham riparte dall’1-1 di White Hart Lane: fischierà il turco Hüseyin Göçek; con lui bene le italiane (una sola sconfitta in tre apparizioni: Dnipro- Napoli 3-1, fase a gironi dell’Europa League 2012/ 2013). Infine il Torino, che dovrà fare un’impresa dopo il 2-2 casalingo dell’andata, a San Mamès con l’Athletic Bilbao troverà sulla sua strada l’israeliano Liran Liany. In carriera, ha già arbitrato per due volte squadre italiane: nel 2011, quando il Palermo si giocava i preliminari per accedere all’Europa League, per il ritorno della sfida tra Thun e rosanero (finì 1-1, un risultato che condannò la squadra all’epoca allenata da Pioli visto il pareggio per 2-2 al Barbera); un anno dopo, invece, in Inter- Partizan Belgrado 1-0 con la rete di Rodrigo Palacio allo scadere.

  •   
  •  
  •  
  •