Intervista Icardi: “Io sto bene qui! Sono già in un grande club!”…E intanto avverte il Celtic

Pubblicato il autore: TonyR Segui

Intervista Icardi

Mauro Icardi Inter un amore finalmente sbocciato. Il bomber argentino, per la gioia di Thohir e di Mancini dichiara amore per i nerazzurri e, nonostante i dissidi di Reggio Emilia (ndr fischi dopo il match contro il Sassuolo da parte della curva interista), in un’intervista Icardi ha presentato al ‘Daily Record‘  la sfida contro il Celtic in Europa League e si è poi sbilanciato sul suo futuro: “Io sono già in un grande club dove posso ottenere grandi risultati. La gente mi paragona a Batistuta ed è lui il giocatore a cui mi ispiro“.

Durante l’intervista Icardi non pare preoccuparsi del clima incandescente che troverà lui e la sua squadra giovedì sera al ‘Celtic Park’ di Glasgow per la gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League, così come già sottolineato dal compagno di squadra Vidic: “I tifosi del Celtic creeranno un’atmosfera intensa, ma chi mi conosce sa che cose del genere non mi interessano. Semmai mi caricano. – l’intervista Icardi prosegue – E’ importante iniziare bene per metterci in una buona posizione in vista della gara di ritorno“. Proprio giovedì Icardi compirà 22 anni. “L’unico regalo che voglio giovedì è ritornare in Italia con una bella vittoria per l’Inter – ha ammesso durante l’intervista il centravanti nerazzurro – La gente mi paragona a Batistuta, ed è lui il giocatore a cui mi ispiro. Ho una buona tecnica, un buon tiro e sono abbastanza bravo nel gioco aereo. Penso di essere un po’ come lui”. Ben più modesto, invece, quando durante l’intervista Icardi rifiuta il paragone con il connazionale Leo Messi: “Se i media mi definiscono il nuovo Messi è un grande onore, ma non è un titolo che posso accettare. E’ il più grande di sempre e il più grande che mai ci sarà. Quando ero alla Masia (le giovanili del Barcellona, ndr) siamo diventati buoni amici. E’ un sogno poter giocare regolarmente con lui per l’Argentina”. Sogno che in parte, si è già avverato.

Infine il bomber nerazzurro ha allontanato le voci di mercato. “Se le voci di Manchester United, Chelsea e Liverpool sono vere, è lusinghiero perché sono grandi club. Ma io sono già in una grande squadra dove posso ottenere ottimi risultati“. In conclusione dell’intervista Icardi ha poi ammesso che il suo sogno è giocare la Champions League il prossimo anno. “E’ lì che ogni giocatore vuole giocare, mi aiuterebbe anche per la nazionale. Non abbiamo rinunciato alla qualificazione attraverso il campionato, ma dobbiamo essere realisti, sarà difficile adesso. La nostra migliore chance potrebbe essere vincendo l’Europa League. Un sogno da realizzare con l’Inter, visto quanto dichiarato da Maurito durante l’intervista. Mercato chiuso davvero, oppure è tutto rimandato a giugno? Certamente centrare la Champions League, oltre che essere un obiettivo primario per l’Inter e Mancini, è un modo per tenere a Milano bomber Icardi. Chissà come si concluderà questa vicenda.

  •   
  •  
  •  
  •