Europa League, Fiorentina Roma 1-1: sblocca Ilicic, risponde Keita. Tutto rimandato alla sfida dell’Olimpico

Pubblicato il autore: Nicola Iuzzolino Segui

Roma

1-1 l’andata, pari e patta. Tutto si deciderà al ritorno di giovedì prossimo, all’Olimpico, a Roma. Fiorentina-Roma è stata una lotta. Sofferta, dura, ambivalente. Tra la voglia viola di ottenere il massimo risultato e quella giallorossa di uscire almeno con un pari. Soprattutto dal 17′ in poi, quando Salah raccoglie un generoso passaggio di De Rossi, lancia Ilicic verso la porta e i gigliati si portano in vantaggio. Perché se il pari significherebbe ennesima X alla casella dei più recenti risultati, per la gara di ritorno avrebbe il peso di un vantaggio sul passaggio del turno. Ma i viola giocano, pure bene, ed in più di una circostanza si trovano vicini al raddoppio. Solo nel finale, da una giocata di Florenzi in area di rigore, la Roma costruisce qualcosa di pericoloso, non sfruttato opportunamente da Ljajic. Nella ripresa il piglio degli ospiti è diverso e all’ora esatta di gioco Iturbe, atterrato in area da Neto, si guadagna l’occasione giusta per riequilibrare l’incontro. Tiro dagli undici metri, giallo per il portiere brasiliano. Sul dischetto si presenta Ljajic, ex che in passato ha già punito i suoi vecchi trascorsi, ma che sta volta perde di freddezza e si lascia ipnotizzare. Neto para, la Fiorentina resta in vantaggio. Una parte lo interpreta come un segno favorevole, l’altra come uno nefasto. Peccato che sia tutto sbagliato, che le previsioni si invertano e proprio a 13′ dal termine Keita svetti in solitaria infilando la palla in fondo al sacco.

Tutto rimandato a giovedì prossimo dunque, dove a Roma i giallorossi partiranno con un leggero vantaggio in più sulla carta. Quel gol in trasferta che può valere tanto in sfide del genere, ma che certamente non assicura il passaggio ai quarti di finale. Soprattutto se in campo qualità ed attenzione lasciano il posto a distrazione e superficialità. Quelle problematiche che, ultimamente, Totti e compagnia non riescono a scollarsi di dosso, mentre gli uomini di Montella sanno sfruttare alla perfezione. Rivedere la semifinale di Coppa Italia per schiarirsi le idee.

  •   
  •  
  •  
  •