Montella: “Fiorentina matura. Roma bloccata mentalmente”

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

montella_fiorentina (1)
Così Vincenzo Montella in sala stampa dopo il match con la Roma: “E’ difficile sapere quanto è il nostro merito e quanto loro demerito. Gli episodi ci hanno aiutato, non credo molto nella fortuna ma probabilmente quando sei libero nella mente, e lo eravamo più noi, gli episodi rendono le situazioni positive. La Roma? Mi sottraggo a giudizi, guardo solo alla Fiorentina. Dopo l’1-1 dell’andata ho cercato il lato positivo. Altri risultati sarebbero stati peggiori per noi mentalmente. Venire qui per vincere paradossalmente può darsi ci abbia giovato. Maturi? Oggi abbiamo fatto una partita che mi è piaciuta molto, la squadra ha giocato senza timori all’Olimpico contro una squadra forte con grandi giocatori. La continuità dà tutto, adesso guardiamo avanti. Non c’è tanto tempo per gioire, fra tre giorni c’è una partita importante. In campionato ci giochiamo ancora qualcosa. La squadra è cresciuta, lo si vede nelle piccole cose. La gestione, l’approccio… Lo sta dimostrando in questo ciclo importante. Ce la siamo giocata con tutti. Roma piazza difficile? Ogni ambiente lo si riconosce come difficile quando ci si vive. Le caratteristiche della mia squadra sono queste, quando possiamo giocare così ci riesce più facile. Non siamo costruiti per difenderci bassi. E’ una grande soddisfazione aver battuto Tottenham e Roma, questa vittoria ce la godiamo oggi. Da domani dobbiamo dimenticare. Troveremo un avversario che non ci sottovaluterà, che penserà che possiamo vincere l’Europa League. Vogliamo vincere altre partite, ci vogliono sempre sacrificio e umiltà. Rossi e Gomez? Non c’è tempo per pensarci, mi piacerebbe allenarli e prima o poi ci riuscirò. Manca poco, sono due grandissimi calciatori… Mi piacerebbe allenarli con continuità, poi il campo dirà la sua. Savic? Vediamo…“.

  •   
  •  
  •  
  •