Europa League, le probabili formazioni dei quarti di finale

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui
Europa League probabili formazioni

Quarti di finale di Europa League, le probabili formazioni

Notte di grande calcio, notte di emozioni, notte di Europa League. Questa sera, ore 21.05, in contemporanea i match di ritorno dei quarti di finale di Europa League. In campo, oltre alle due italiane, Napoli e Fiorentina, anche Zenit-Siviglia e Dnipro-Brugge, per cercare un posto al sole in semifinale. Il Napoli e la Fiorentina, al momento, sono le squadre che hanno più probabilità di passare il turno. i partenopei forti del 4-1 sul campo del Wolfsburg, i viola grazie al gol nel finale di Babacar che ha consegnato l’1-1 finale contro la Dinamo Kiev.

Europa League probabili formazioni Napoli-Wolfsburg: Benitez, conscio dell’importante vantaggio, dovrebbe ricorrere al turn over per risparmiare i suoi in vista del match di domenica sera, sempre al San Paolo, contro la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic. Ecco perché il tecnico spagnolo deciderà solo all’ultimo sui ballottaggi Higuain-Zapata e Callejon-Hamsik. Probabile che a spuntarla, alla fine, siano l’argentino e lo spagnolo. In difesa ritorna Britos, con Mesto sulla destra che sostituisce l’indisponibile Maggio. A centrocampo rifiata Gargano, spazio a Inler. In casa tedesca poche possibilità di scelta per Hecking, che in una botta sola deve rinunciare a Schurrle, Vierinha e per la prima volta in stagione al talento De Bruyne. Perisic, Trasche e Arnold i sostituti più plausibili.

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, David Lopez; Callejon, Gabbiadini, Mertens; Higuain. All. Benitez

Wolfsburg (4-2-3-1): Benaglio; Trasch, Naldo, Knoche, Rodriguez; Luiz Gustavo, Guilavogui; Caligiuri, Arnold, Perisic; Dost. All. Hecking

Europa League probabili formazioni Fiorentina-Dinamo Kiev:

Montella arriva a questa partita col vantaggio del pareggio esterno. Alla sua Fiorentina basterà non perdere o pareggiare anche a reti bianche per passare il turno. Dunque attenzione soprattutto alla fase difensiva, dove i viola ultimamente hanno mostrato più di una lacuna. Dopo il turn over, costato la sconfitta, col Verona, tornano dal primo minuto Gonzalo Rodriguez, Savic e Alonso nel reparto arretrato. In mediana Borja Valero e Pizarro a fare da regia al gioco, con Gomez che cercherà di ritrovare la via della rete assistito da Salah e Joaquin. In casa Dinamo Kiev assenti Dragovich e Makarenko, mentre Veloso stringerà i denti e dovrebbe farcela a giocare nell’undici titolare scelto da Rebrov.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, G. Rodriguez, Savic, Alonso; Mati Fernandez, Pizarro, Borja Valero; Salah, Gomez, Joaquin. All. Montella

Dinamo Kiev (4-2-3-1): Shovkovskiy; Antunes, Khacheridi, Vida, Danilo Silva; Veloso, Rybalka; Lens, Sydorchuk, Yarmolenko; Teodorcyk. All. Rebrov

Europa League probabili formazioni Zenit-Siviglia:

Potrebbe essere il match più spettacolare di questa sera. Lo Zenit è costretto a vincere se vuole passare il turno, ma deve fare attenzione a non sbilanciarsi troppo. Villas Boas schiererà la miglior formazione possibile, eccezion fatta per le assenze obbligate Fayzulin (infortunato) e Garay e Ryazantsev (squalificati). Witsel sarà il centrocampista a supporto del tridente Hulk, Danny e Rondon. Nessun assente in casa Siviglia, Emery può contare sulla formazione al completo. Davanti titolare Bacca, con Banega, Reyes e Vitolo a supporto.

Zenit (4-3-3): Lodigin; Smolnikov, Neto, Criscito, Kerzhakov; Witsel, Tymoschuk, Garcia; Danny, Rondon, Hulk. All. Villas Boas

Siviglia (4-2-3-1): Rico, Tremoulinas, Carriço, Pareja, Coke; Iborra, Krychowiak; Titolo, Banega, Reyes; Bassa. All. Emery

Europa League probabili formazioni Dnipro-Brugge:

Lo 0-0 all’andata non fa stare tranquilli nessuno. Chi vince passa, mentre un pareggio con gol darebbe la qualificazioni ai belgi. Markevych deve rinunciare a Fedorchuk (squalificato) e agli infortunati Mazuch ed Egidio. Toccherà a Rotan e Kalinic cercare di scardinare la difesa di Preud’homme. Il tecnico del Brugge può contare su una delle migliori difese di questa Europa League e cercherà di sfruttare le ripartenze per far male agli ucraini. Per questo, pur dovendo rinunciare a Engels, Bolingoli-Mbombo, Gedoz e Meunier, schiererà comunque una formazione che darà filo da torcere al Dnipro. Duarte dovrebbe stringere i denti ed essere almeno in panchina.

Dnipro (4-4-1-1): Boyko; Matos, Douglas, Cheberyanchko, Federckyj; Konoplyanka, Shakhov, Kankava, Luchkevych; Rotan; Kalinic. All. Markevych

Brugge (4-3-1-2): Ryan; De Fauw, Simons, Mechele, De Bock; Vomer, Silva Vazquez; Refaelov; Oulare, De Sutter. All. Preud’homme

  •   
  •  
  •  
  •