Europa League sesta giornata: calendario e situazione dei 12 gironi

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso

Probabili formazioni Europa League

Si giocherà questa sera l’ultima giornata della fase a gironi dell’Europa League edizione 2015/2016.  Come sempre le partite in programma sono 24: 12 andranno in scena alle ore 19, precisamente le squadre che giocano nei gironi A, B, C, D, E, F, mentre i gironi G,H, I, J, K e L, scenderanno in campo alle 21. In campo anche le italiane, con Napoli e Lazio che sono già qualificate e già certe del primo posto, mentre alla Fiorentina basta un pareggio interno contro il Belensenes per accedere come seconda ai 32esimi di finale. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio la situazione dei gironi di Europa League:

GRUPPO A (Ore 19.00)
Ajax-Molde
Fenarbache-Celtic
Classifica: Molde 10, Fenarbache, 8, Ajax 6, Celtic 2

Il Molde è già certo della qualificazione, anche se necessita di un punto nell’ultima gara contro l’Ajax per ottenere il primo posto. I “Lancieri” sono ad un passo dall’eliminazione, dato che per passare il turno devono battere il Molde all'”Amsterdam Arena” e sperare che il Celtic, ultimo e già eliminato a quota 2 punti, vinca in trasferta sul campo del Fenerbache, che invece con un pareggio interno avrebbe la certezza di passare il turno in quanto in caso di arrivo a pari punti con l’Ajax sarebbe avanti negli scontri diretti.

GRUPPO B (Ore 19.00)
Sion-Liverpool
Bordeaux-Kazan
Classifica: Liverpool 9, Sion 8, Kazan 5, Bordeaux 3

Il Liverpool è già qualificato, mentre si giocano il secondo posto il Sion, che in casa ospiterà i “Reds” e il Rubin Kazan che sarà di scena a Bordeaux. Un pareggio tra Sion e Liverpool accontenterebbe tutti, dato che gli inglesi otterrebbero il primo posto mentre gli svizzeri la qualificazione. Il Rubin ha una sola chance: vincere a Bordeaux e sperare che il Liverpool faccia lo stesso, altrimenti è fuori.

GRUPPO C  (Ore 19.00)
Gabala-Krasnodar
Borussia Dortmund-PAOK
Classifica: Krasnodar 10, Borussia 10, PAOK 4, Gabala 2

Tutto deciso invece nel Gruppo C, con Krasnodar e Dortmund già qualificate. In ballo c’è il primo posto e al momento i russi sono avanti ai tedeschi per il maggior numero di gol realizzati in trasferta negli scontri diretti. Ragion per cui con una vittoria sul campo del Gabala avrebbero la certezza del primo posto. Il Borussia, dal canto suo, se vuole il primo posto deve vincere e sperare che il Krasnodar non faccia lo stesso, andrebbe bene anche il pari a patto però che il Gabala vinca.

GRUPPO D (Ore 19.00)
Napoli-Legia
Midtylland-Brugge
Classifica: Napoli 15, Midtylland 6, Brugge 4, Legia 4

Napoli a parte la situazione è incerta. Infatti, Midtylland e Brugge con una vittoria sarebbero certe del passaggio del turno. Diversa la situazione del Legia che per poter passare deve vincere a Napoli e sperare che la sfida tra danesi e belgi finisca in pareggio, qualsiasi altro risultato butterebbe fuori i polacchi. Infatti il Legia in caso di arrivo a pari punti con i danesi, considerando l’assoluta parità negli scontri diretti, sarebbe avanti per una miglior differenza reti generale, che al momento vede i polacchi a -3 e i danesi a -6. In caso di arrivo a pari punti tra Brugge e Legia sarebbero invece qualificati i belgi, dato che sono avanti negli scontri diretti, avendo vinto 1-0 in casa e pareggiato 1-1 in Polonia.

GRUPPO E (Ore 19.00)
Viktoria Plzen-Villarreal
Rapid Vienna-Dinamo Minsk
Classifica: Villarreal 12, Rapid Vienna 12, Plzen 3, Dinamo Minsk 3

Come nel gruppo C la situazione per i primi due posti è già decisa, si gioca quindi solo per la prima posizione e in lizza ci sono Villarreal e Rapid Vienna, con gli spagnoli al momento primi, in quanto avanti per quanto riguarda gli scontri diretti, dato che hanno perso in Austria per 1-0 ma hanno vinto in casa 1-0.

GRUPPO F (Ore 19.00)
Groningen-Braga
Slovan Liberec-Marsiglia
Classifica: Braga 10, Marsiglia 9, Slovan Liberec 7, Groningen 1

Scontro diretto tra Liberec e Marsiglia che si giocano in Repubblica Ceca l’ultimo posto utile per la qualificazione, mentre il Braga è già ai 32esimi. Al momento sono favoriti i francesi a cui basterebbe un pareggio per ottenere il passaggio, non ha alternative il Liberec al di fuori della vittoria. Il Braga va in Olanda per cercare il primo posto.

GRUPPO G (Ore 21.00)
St. Etienne-Lazio
Dnipro-Rosenborg
Classifica: Lazio 13, St.Etienne 8, Dnipro 4, Rosenborg 2

Tutto già deciso nel gruppo G: Lazio prima, St.Etienne secondo, con i vice campioni in carica del Dnipro e il Rosenborg già eliminati. L’ultima giornata avrà valenza solo per gli almanacchi.

GRUPPO H (Ore 21.00)
Sporting Lisbona-Besiktas
Skenderbeu-Lokomotiv Mosca
Classifica: Besiktas 9, Lokomotiv Mosca 8, Sporting 7, Skenderbeu 3

Unico girone in cui nulla è deciso. In lotta per i primi due posti ci sono Besiktas, Lokomotiv Mosca e Sporting. Il turno più agevole ce l’hanno i russi che andranno in Albania a far visita allo Skenderbeu, ultima in classifica e già eliminata. Inoltre, i russi sarebbero qualificati anche con un pareggio, indipendentemente dal risultato di Lisbona. Tutti i riflettori saranno però puntanti sullo stadio “Josè Alvalade” di Lisbona, dove Sporting e Besiktas si giocano un vero e proprio spareggio. Ai turchi va bene anche il pari, mentre lo Sporting deve assolutamente vincere per ottenere la qualificazione. L’unica alternativa alla vittoria per i portoghesi sarebbe un pareggio ma con conseguente sconfitta della Lokomotiv sul campo dello Skenderbeu.

GRUPPO I (Ore 21.00)
Lech-Basilea
Fiorentina-Belenenses
Classifica: Basilea 10, Fiorentina 7, Lech 5, Belensenes 5

L’unica certezza al momento è il primo posto del Basilea, l’altro posto se lo giocano Fiorentina, Lech e Belenenses I “Viola” sono quelli messi meglio, dato che hanno bisogno di un pareggio interno per poter festeggiare. Il Lech per passare deve battere il Basilea e sperare che il Belenenses batta la Fiorentina. I portoghesi, invece, oltre a vincere a Firenze devono sperare che il Basilea faccia risultato con il Lech. L’unica padrona del suo destino è appunto la Fiorentina.

GRUPPO J (Ore 21.00)
Tottenham-Monaco
Anderlecht-Qarabag
Classifica: Tottenham 10, Anderlecht 7, Monaco 6, Qarabag 4

Gli “Spurs” sono gli unici qualificati. Regna incertezza per il secondo posto: l’Anderlecht è l’unico padrone del proprio destino, dato che una vittoria contro il Qarabag garantirebbe ai belgi la qualificazione senza se e senza ma, andrebbe bene anche il pareggio a patto però che i francesi non espugnino il “White hart lane”; il Monaco deve vincere e sperare che l’Anderlecht non faccia lo stesso, i francesi invece in caso di pareggio sarebbero fuori, indipendentemente dal risultato dell’altra gara. Il Qarabag per agguantare la qualificazione deve vincere a Bruxelles e sperare che il Monaco non vinca contro il Tottenham. Infatti in caso di arrivo a tre squadre a quota 7, passerebbero gli azeri per il maggior numero di punti conquistati negli scontri diretti.

GRUPPO K (Ore 21.00)
Asteras Tripolis-Schalke
APOEL-Sparta Praga
Classifica: Schalke 11, Sparta Praga 9, Asteras 4, APOEL 3

Anche qui è tutto deciso per il primi due posti. L’ultima giornata servirà solo per decretare la prima posizione e al momento in lizza ci sono Sparta Praga e Schalke.

GRUPPO L (Ore 21.00)
Atlethic Bilbao-AZ Alkmaar
Partizan-Augsburg
Classifica: Bilbao 12, Partizan 9, Augsburg 6, AZ 3

Scontro diretto allo “Stadio Partizan” per il secondo posto. Da una parte i padroni di casa del Partizan e dell’atra i tedeschi dell’Augsburg. In realtà ai tedeschi serve un’impresa, dato che per passare il turno devono vincere in Serbia con almeno 3 gol di scarto oppure con 2, a patto che ne segnino almeno 3. Infatti, l’Augsburg avrà il compito di ribaltare l’1-3 casalingo subito contro i serbi nella seconda giornata del gruppo L. Diciamo che solo un miracolo garantirebbe ai tedeschi la qualificazione al prossimo turno.

  •   
  •  
  •  
  •