Sorteggio Europa League: quante insidie per le italiane

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso

risultati europa league
SORTEGGIO EUROPA LEAGUE: QUANTE INSIDIE PER LE ITALIANE

Lunedì alle ore 13 l’urna di Nyon stabilirà gli accoppiamenti per i sedicesimi di finale di Europa League. Alle 24 squadre che hanno superato la fase a gironi di Europa League, si aggiungeranno le 8 terze dei gironi di Champions League. Ricordiamo che le 32 squadre verranno suddivise in due urne da 16. Nella prima, quella delle teste di serie, vi saranno le 8 vincitrici dei gironi di Europa League più le quattro migliori terze della Champions League. In seconda fascia invece troveranno spazio le seconde classificate dei gironi di Europa League più le quattro peggiori terze della Champions. Napoli e Lazio, avendo vinto il loro rispettivo girone saranno in prima fascia, mentre la Fiorentina sarà relegata in seconda. Tuttavia, questo è un vantaggio relativo, anche perché sia in prima che in seconda fascia vi sono squadre non certo abbordabili. Le insidie principali per Lazio e Napoli sono il Siviglia, che ha vinto le ultime due edizioni dell’Europa League, il Borussia Dortmund. senza dimenticare Villarreal, Galatasaray, Fenerbache e lo Sporting Lisbona di Aquilani e Schelotto. Per la Fiorentina invece i pericoli principali sono il Manchester United, il Liverpool in primis, senza trascurare Schalke 04, Athletic Bilbao e Tottenham. Ricordiamo che le regole del sorteggio sono abbastanza semplici: non si possono incontrare squadre della stessa nazione; squadre che abbiano già giocato nella fase a gironi e poi c’è il divieto di incontri tra formazioni russe e ucraine. Andiamo a vedere nel dettaglio le squadre che disputeranno i sedicesimi.

Leggi anche:  Che squadra tifa Giorgia Meloni? Il misterioso cambio della futura Premier

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE

TESTE DI SERIE

Molde **
Liverpool *****
Krasnodar ***
NAPOLI ****
Rapid Vienna **
Braga **
LAZIO ***
Lokomotiv Mosca **
Basilea ***
Tottenham ****
Schalke ***
Atlethic Bilbao ***
Porto ****
Olympiakos ***
Manchester United *****
Bayer Leverkusen ***

Sicuramente le insidie principali sono le due inglesi Liverpool e Manchester United, seguite a ruota da Tottenham e Porto. Un gradino sotto ci sono le tedesche Schalke e Bayer Leverkusen. I primi hanno superato brillantamente la fase a gironi, anche se bisgona dire che hanno giocato con avversari non proprio trascendentali; i secondi, pur essendo una buona squadra hanno evidenziato soprattutto nelle gare di Champions contro la Roma evidenti limiti difensivi, anche se in attacco si fanno rispettare. Atlethic Bilbao e Olympiakos sono da evitare soprattutto per il fattore pubblico, ricrodiamoci infatti che l’anno scorso in casa sono riuscite a battere rispettivamente Napoli e Juventus. Un punto interrogativo  sono Krasnodar e Lokomotiv Mosca, squadre russe che bisogna evitare in particolar modo per il fattore climatico. L’ideale per la Fiorentina sarebbe prendere una tra Molde, Braga e Rapid Vienna, che pur se prime nei loro gironi hanno decisamente qualcosa in meno rispetto alle altre. Da scartare il Basilea che ha già giocato contro gli uomini di Sousa nella precedente fase. Capitolo italiane: la Lazio è un incognita: perfetta in Europa League e disastrosa in campionato. Il Napoli, invece, è una squadra che sia in campionato sia in Europa sta entusiasmando.

Leggi anche:  Il calendario del Lecce fino al Mondiale: una serie di partite non semplici per la formazione di Baroni

NON TESTE DI SERIE

Siviglia ****
Valencia ***
Galatasaray ***
Shaktar ***
Fenerbache ***
Sion **
Borussia Dortmund *****
Midtjylland *
Villarreal ***
Marisiglia ***
St. Etienne **
Sporting Lisbona ***
FIORENTINA ***
Anderlecht **
Sparta Praga *
Ausburg **

Tra queste squadre uscirà l’avversario di Napoli e Lazio. Purtroppo il Napoli si è “bruciato” i danesi del Midtylland, che gli azzurri hanno già affrontato nella fase a gironi. Potrebbe invece beccarlo la Lazio e sarebbe sicuramente il meglio. Insieme ai danesi la squadra meno forte dell’urna ci sembra lo Sparta Praga, seguito da St.Etienne (solo per il Napoli), Anderlecht, Ausburg e Sion. Nel mezzo ci mettiamo le turche Fenarbache e Galatasaray, lo Shaktar, il Marsiglia, il Villarreal, il Valencia e lo Sporting Lisbona. Diciamo che sarebbe meglio evitarle, soprattutto perché compagini di tradizione che in Europa sanno il fatto loro. Sicuramente meglio loro delle temibili Siviglia e Borussia Dortmund. Gli spagnoli hanno nel sangue questa competizione, basti pensare che hanno vinto 4 delle ultime 10 edizioni di Coppa Uefa/Europa League e soprattutto hanno vinto le ultime due edizioni. La forza del Borussia invece la conosciamo tutti. Infatti i tedeschi, eccetto il periodo d’appannamento della scorsa stagione, negli ultimi anni si sono dimostrati una grande squadra e soprattutto possono contare in squadra campioni come Reus, Aubameyang, Hummels ecc. Inoltre, al momento sono gli unici che in Germani stanno tenendo testa ai “marziani” del Bayer Monaco, che sono distanti 5 punti. La Fiorentina che ovviamente non potrà affrontare né Lazio né Napoli è certamente una delle avversarie che vorrebbero evitare le teste di serie.

  •   
  •  
  •  
  •