Napoli: Sarri lascia a casa Jorginho

Pubblicato il autore: stefano marino Segui

jorginhoIl tecnico del Napoli Maurizio Sarri alla vigilia della partenza in terra iberica dove gli azzurri saranno impegnati domani sera alle  ore 19 al Madrigal nel turno di andata di Europa League,lascia in città il centrocampista naturalizzato italiano Jorginho alle prese con i postumi dell’influenza, il suo sostituto sarà il centrocampista ex Empoli Valdifiori.  Non ancora sciolto  il dubbio Higuain, l’attaccante argentino infatti necessiterebbe di rifiatare dopo il tour de force delle ultime partite , dubbio amletico verrà chiarito poche ore prima la partita con il sostituto naturale il lombardo Gabbiadini che reclama il legittimo spazio potrebbe partire in Spagna da titolare al posto del sudamericano cannoinere in solitario nel campionato italiano . Gli azzurri saranno impegnati successivamente nel posticipo serale di lunedi 22 febbraio in casa con Il Milan apparso in forma nelle ultime uscite e desideroso di vendicare il 4 a 0 subito all’andata .
Partita quella di domani sera di sicuro molto difficile ed al pronostico incerto, il riorno a Napoli si svolgerà giovedi 25 febbraio alle ore 21.
Turn over probabile dunque per il Napoli che oltre alla forzata assenza di Jorginho e della possibile panchina di Higuain farà registrare probabilmente l’ingresso tra i titolari del belga Martens con Insigne inizialmente in panchina pronto a subentrare così come il suo compagno di reparto nel corso dell’incontro ed ovviamente se sarà necessario, ciò per permettere una giusta ripartizione di minuti e presenze della migliore formazione considerando i margini di recupero tra una partita ed un altra altamente contingentati.
Gli azzurri in gran parte sono apparsi in forma dopo la partita persa con la Juve ed il morale è senza dubbio alto, la voglia di riscatto è immutata e solo dopo i prossimi incontri, quello di domani in Europa League con il ritorno il giovedì successivo intervallato dal posticipo col Milan e da quello successivo di lunedì 29 in trasferta a Firenze si potrà quasi certamente conoscere dove davvero potranno arrivare gli azzurri di Sarri.  Le ambizioni di Hamsyk e compagni sia in Europa che in campionato potranno essere legittimate verso traguardi più ambiti soltanto alla fine del mese in corso, la strada per la’ ex coppa Uefa ed in campionato passerà e sarà tracciata lungo l’asse Villareal, Milano e Firenze, in attesa che Sarri finisca di sfogliare le classiche margheritine già sbocciate anzitempo circa l’utilizzo dall’inizio in quel del Madrigal del fuoriclasse argentino.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata

Stefano Marino

  •   
  •  
  •  
  •