Liverpool Villarreal Klopp: “Portiamo in finale i nostri tifosi insieme alla bandiera inglese”

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

Jurgen Klopp Liverpool
Jurgen Klopp si sbilancia e suona la carica. La sfida di questa sera tra Liverpool e Villarreal vale una stagione e il tecnico tedesco lo sa bene, ma ci tiene a sottolineare che ad Anfield la musica sarà ben diversa rispetto all’andata:
Ci sarà un’atmosfera speciale, ci sono emozioni nella vita che non si possono comprare. Se siamo in grado di creare con il nostro gioco sensazioni simili a quelle vissute in occasione della sfida contro il Borussia Dortmund, fare bene per il Villarreal sarà più difficile. Sono sicuro che tutti i tifosi del Liverpool ci spingeranno e sosterranno, non solo chi sarà allo stadio. Speriamo di portare anche loro in finale insieme alla bandiera inglese.
Parole forti quelle di Klopp che hanno l’obiettivo di scuotere squadra e ambiete in modo da rendere questa serata indimenticabile.
L’ex Borussia Dortmund parla anche degli avversari e dell’importanza di giocare il ritorno in casa:
Prima del sorteggio avremmo voluto la gara di andata in trasferta e il ritorno in casa, perché questo ci può dare diversi vantaggi e ci consente di cambiare qualcosa rispetto all’ultima partita. Parliamo di una semifinale, tutto è possibile. Siamo una squadra abbastanza giovane e in buona forma, abbiamo studiato l’avversario e vogliamo fare bene.
Conosciamo il loro stile di gioco, la Spagna è la nazione del momento a livello calcistico. Abbiamo 90′ a disposizione e dovremo essere pazienti, l’unica cosa che servirà è giocare il nostro calcio al nostro meglio. Sono una squadra unita e completa, contro il Valencia hanno cambiato otto elementi e hanno vinto, quindi sappiamo che non sarà facile. Proprio per il loro valore sono comunque rimasto soddisfatto per la prestazione dell’andata. Il risultato non è stato buono, ma ho visto segnali interessanti e ho avuto sensazioni positive.”

Jurgen Klopp si gioca una stagione questa sera e lo sa bene, non negando che quella dei Reds è stata un’annata storta sin dall’inizio ma che potrebbe raddrizzarsi definitivamente con l’approdo in finale:
Questa partita è una grande opportunità per il Liverpool in una stagione difficile per il club. A ottobre è cambiato l’allenatore, qualcosa prima di quel momento non è andato per il verso giusto. Questa squadra sta crescendo in maniera solida, partita dopo partita, le ultime gare che abbiamo sbagliato sono state contro Watford e Swansea. Siamo pronti, abbiamo fatto tutto per essere preparati nel migliore dei modi in vista di una gara così importante“.

Klopp, infine, chiude spendendo qualche parola sui suoi calciatori, in particolare Daniel Sturridge, protagonista in negativo durante l’arco della stagione a causa dei continui infortuni che lo hanno tenuto lontano dal campo:
Il ragazzo è al 100% e potrebbe partire dal primo minuto, ma non ho ancora deciso la formazione. In ogni caso Sturridge è perfettamente coinvolto nel nostro progetto“.

Anche se il tecnico non si sbilancia sulla probabile formazione, gli 11 che andranno in campo contro il Villarreal saranno ben o male gli stessi dell’andata, ma con un modulo più offensivo con Sturridge affiancato a Firmino e Coutinho.

Liverpool (4-3-3): Mignolet; Clyne, Lovren, Kolo Tourè, Moreno; Emre Can, Milner, Allen; Roberto Firmino, Coutinho, Sturridge.

  •   
  •  
  •  
  •