Europa League: le interviste di Pivarnik e Fazio

Pubblicato il autore: Luca Ludovici Segui

europa-league-final
Il tecnico del Viktoria Plzen ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro l’As Roma. Queste le parole di Pivarnik:

Manterrete la vostra filosofia offensiva?
“Manterremo il nostro stile di gioco e vedremo se funzionerà”.

Su cosa farete maggiormente attenzione?
“Siamo preparati ad affrontare la Roma, saremo pronti. Loro sono di un altro livello rispetto a quelle che abbiamo affrontato finora. Hanno un attacco molto forte con Dzeko, Totti e Perotti. Giocheremo molto sulle fasce, loro hanno un buon contropiede e sono bravi a lanciare dietro la difesa avversaria”.

Come pensa di arginare Dzeko?
“Non parliamo di Dzeko, anche per scaramanzia”.

Nell’ultima gara non siete stati fortunati con gli arbitri. Hai paura succeda ancora?
“Non mi interessano queste cose. Mi occupo solo di ciò che posso cambiare”.

Domani sarà la partita più difficile del girone
“La partita più vicina è sempre la più difficile. Non abbiamo paura della Roma ma ci mostrerà le debolezze della nostra squadra”.

Parte dello stadio sarà chiuso, si farà sentire la mancanza dei tifosi?
“Sicuramente ci mancheranno e faremo in modo, in futuro, di non avere più problemi di questo tipo”.

Il difensore centrale della As Roma Federico Fazio ai microfoni in conferenza stampa:

L’hai vinta 3 volte l’Europa League. Puoi dare dei consigli sull’approccio?
“Buonasera, è una competizione molto importante. L’ho vinta tre volte e dobbiamo cominciare domani con la prima partita e competere in tutte le partite. Sono tutte finali”.

Come stai fisicamente? Sei soddisfatto del tuo primo periodo a Roma?
“Sto molto bene. Mi sono allenato bene. In questi primi mesi posso dire che a Roma sto bene, la squadra è competitiva e i compagni molto disponibili. Sto provando a parlare in italiano (ride ndr)”.

Vista da fuori la Roma sembra subire troppo in fase difensiva. I motivi?
“Non è solo una questione di difesa. Dobbiamo lavorare in tutti i reparti. Siamo 11 giocatori quelli che giocano, dobbiamo lavorare coma una squadra. È molto importante cominciare con 3 punti questa competizione”.

Cosa vi ha chiesto il mister?
“La cosa principale è che chi vince la competizione va di diritto in Champions. Dobbiamo vincere”.

Conosci qualcosa del Viktoria Plzen?
“Ho giocato al Siviglia sempre in Champions o in Europa League. È molto importante per questa squadra questa competizione. Anche la partita la considererà importnate. Affrontare poi la Roma creerà in loro molte motivazioni. Noi dobbiamo subito imporre il gioco per prendere i 3 punti”.

Gli avversari della Roma del Viktoria Plzeň hanno iniziato alla Doosan Arena la fase di rifinitura prima del match di domani sera. Dopo un blando riscaldamento atletico il gruppo di Pivarnik è stato diviso in due squadre per svolgere una partitella a campo ridotto con il pallone in mano e con gol valido solo attraverso colpo di testa.
La Roma invece, atterrata nella giornata di oggi a Praga, farà ampio turn over in vista della delicata sfida di coppa. Dentro Alisson al posto di Szczesny, spazio a Federico Fazio in difesa accanto al rientrante Vermalen, per far rifiatare Manolas. A centrocampo Paredes sostituirà lo squalificato De Rossi, mentre in attacco Salah lascerà il posto a Iturbe nel tridente d’attacco. Calcio d’inizio alle ore 19. La partita sarà visibile solo sulla piattaforma satellitare Sky.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: