Europa League, Sparta Praga Inter: De Boer obbligato a vincere conferma Icardi dal 1′

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

Sparta Praga Inter: Mauro Icardi sarà dell’undici iniziale. Turnover moderato per il tecnico nerazzurro obbligato a vincere.
icardi

Gruppo K di Europa League pronto a registrare la seconda giornata. Le sfide saranno quelle che vedono impegnate il Southampton in trasferta in Israele contro l’Hapoel Beer Sheva e l’Inter in trasferta in Repubblica Ceca contro lo Sparta Praga.
Proprio Inter e Sparta Praga si giocano tantissimo questo pomeriggio alle ore 19 allo Stadion Letnà di Praga in quanto sono le due sconfitte della prima giornata. L’Inter ha perso in maniera clamorosa contro l’Hapoel Beer Sheva per 2-0 in casa a San Siro. Mentre la compagine ceca ha subito un pesante 3-0 in Inghilterra contro i Saints al St’ Mary Stadium. Entrambe quindi hanno assoluto bisogno dei 3 punti per non rallentare o abbandonare del tutto la rincorsa ai posti utili per il passaggio del turno.
SPARTA PRAGA- I padroni di casa che vengono da un mese di settembre molto negativo. Ancora a secco di vittorie i cechi sono scivolati al 4° posto anche nel proprio campionato a seguito dei soli 2 punti conquistati nelle ultime 3 disputate. Vetta ora distante 5 lunghezze occupata dallo Zlin.
Zdeněk Ščasný, tecnico dello Sparta, avrà molto da lavorare per provare a rilanciare i suoi in piena crisi di risultati. Anche la prima uscita in Europa League ha mostrato tutti i limiti dei rossoblù che si sono arresi da subito allo strapotere dei padroni di casa del Southampton.
Per la sfida di questo pomeriggio il tecnico limiterà al minimo il turnover cercando di schierare il miglior undici possibile e tentare l’impresa. Dovrebbero essere assenti per infortunio Rosicky e Vacha, anche se il secondo ha molte più probabilità di essere della gara dato che il recupero procede bene.
INTER- La squadra di De Boer dopo la sonora sconfitta contro l’Hapoel sembra essere rinata. Quella sconfitta è servita a far svegliare il tecnico olandese e i suoi che subito dopo la batosta europea hanno disputato due grandi partite in campionato battendo prima la più quotata Juventus, a tratti dominando contro i campioni d’Italia, e contro l’Empoli. In grande spolvero il centravanti cardine e la punta di diamante della squadra nerazzurra e cioè Mauro Icardi, autore di 3 gol nelle due sfide precedentemente indicate. Proprio il numero 9 di De Boer dovrebbe partire ancora una volta titolare. Il tecnico ex Ajax dunque rinuncia a un pesante turnover per cercare a tutti i costi di strappare punti importanti in terra Ceca. Al fianco di Mauro Icardi ci saranno Eder e Palacio. Rifiatano dunque sia Perisic che Candreva. Non dimentichiamo inoltre che l’Inter non potrà contare su Gabigol, Joao Mario, Jovetic e Kondogbia tutti fuori dalla lista UEFA per via del rispetto del fair play finanziario. Spazio perciò a Felipe Melo al fianco di Medel e di Nagatomo in difesa. Confermato, infine, Banega che agirà sulla trequarti, ruolo in cui l’argentino riesce a esprimersi con un rendimento sicuramente migliore, completando così il 4-2-3-1 di Frank De Boer.

PROBABILI FORMAZIONI SPARTA PRAGA INTER:

Sparta Praga (3-5-2): Koubek; Costa, Holek, Kadlec; Karavaev, Frydek, Sacek, Vacha, Sural; Julis, Kadlec. Allenatore: Ščasný.
Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Ranocchia, Nagatomo; Felipe Melo, Medel; Eder, Banega, Palacio; Icardi. Allenatore: De Boer.

  •   
  •  
  •  
  •