Pagelle Inter Southampton: Handanovic strepitoso, Miranda muro

Pubblicato il autore: Francesco Ippolito Segui
Voti Inter-Southampton: Handanovic e Miranda migliori in campo

Pagelle Inter Southampton. Handanovic salva il risultato, con Miranda non passa nessuno

Pagelle Inter Southampton: tra i nerazzurri spiccano Handanovic e Miranda. Quando sono in forma, non ce n’è per nessuno.

MILANO – L’Inter vince a San Siro contro il Southampton grazie ad una rete di Antonio Candreva. I nerazzurri guadagnano i tre punti con estrema sofferenza, chiudendo il secondo tempo addirittura in inferiorità numerica, a causa dell’espulsione di Brozovic.

HANDANOVIC 7.5: quando si comporta da Handanovic, per gli avversari è durissima: realizza due parate straordinarie. Se a Buffon hanno dedicato le prime pagine di tre quotidiani, a lui dovrebbero dedicargli una statua.

NAGATOMO 7: partita quasi perfetta del giapponese: compie due salvataggi sulla linea di porta che mettono a sicuro il risultato finale. (Dal 91′ D’AMBROSIO s.v.)

Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

MIRANDA 7.5: un muro. Oggi fa un lavoro doppio, coprendo anche gli errori di Murillo.

MURILLO 5.5: realizza diverse sbavature che costringono Miranda a fare tutto in difesa.

SANTON 6.5: ingaggia (e vince) i duelli in velocità. Serve l’assist a Candreva.

GNOUKOURI 5: praticamente nullo in campo, Banega avrebbe fatto meglio.

MEDEL 6: il cileno il suo lavoro lo fa sempre.

BROZOVIC 4: atteggiamento sempre mollo, al 77′ lascia l’Inter in inferiorità numerica a causa di un’espulsione per doppio giallo più che evitabile.

CANDREVA 6.5: fino al 67′ sembra non azzeccarne una, fin quando non realizza un gol favoloso. (Dall’81’ ANSALDI sv)

ICARDI 6: manda alle stelle i pochi palloni che gli capitano sui piedi, ma quando la squadra si ritrova in 10, fa il capitano e si sacrifica per i nerazzurri.

Leggi anche:  Ziliani scatenato: "Conte flop totale, sta rovinando l'Inter. É inetto e sadico"

EDER 6.5: fa tutto meno che l’attaccante, ma si sacrifica in una maniera incredibile. Ricorda Pandev ai tempi del triplete. (Dall’86’ PERISIC sv)

  •   
  •  
  •  
  •