Europa league, il Nizza di Balotelli battuto in casa

Pubblicato il autore: Francesco Morano Segui

L’ Olympique Gymnaste Club de Nice Côte d’Azur, meglio conosciuto in Italia come Nizza, è stato sconfitto in casa.

Nella giornata di ieri di Europa League il club francese ha affrontato i Red Bull Salisburgo. Purtroppo la squadra non è stata in grado di esprimersi nelle competizioni europee così come lo fa in campionato. Il risultato è la sconfitta per 0-2 nel proprio stadio.

Il problema per il Nizza è stato il giocatore coreano Hee Chan Hwang, autore di una doppietta nel secondo tempo.

Al 61′ l’azzurro Balotelli ha provato a inserirsi sul taccuino dei marcatori con una bella punizione, è risultato però un tiro potente ma troppo poco angolato per poter impensierire il portiere.

ARP4391519-153-kS2B-U17019601159v8-620x349@Gazzetta-Web_articolo
I rossoneri con questo punto si trovano quindi ora al terzo posto nel proprio gruppo, a 2 punti dal Krasnodar e a 8 dalla prima squadra in classifica: lo Schalke 04. I tedeschi sono infatti a punteggio pieno e si sono confermati anche ieri contro i russi del Krasnodar: a segno nel 2-0 finale Junior Caicara al 25′ e Bentaleb al 28′.

Leggi anche:  Lilla Milan probabili formazioni: Rebic in attacco, spazio a Tonali in mezzo al campo

Nello stesso gruppo dell’Inter va segnalata la vittoria per 2-0 dello Sparta Praga in casa contro l’Hapoel Beer Sheva. I cechi si portano in vantaggio con una rete segnata al 23′ da Briton. La seconda rete arriva invece al 38′, firmata da Lafata. L’Inter si ritrova quindi ultimo in classifica del proprio girone, Sparta Praga prima a 9 punti, il Southampton secondo a 7 e il Beer Sheva a 4. Le speranze di qualificarsi per la squadra di Milano si riducono sempre di più.

Migliore la situazione della Fiorentina che si ritrova prima con 10 punti. Sorprende invece la vittoria del Qarabag in casa del Paok Salonicco: a decidere l’incontro il gol di Michel al 69′, portando la propria squadra al 2° posto .

Gara ricca di gol e di emozioni per lo Shaktar Donetsk in casa del Gent. Alla fine, però, la squadra Ucraina ha la meglio. Dopo il vantaggio iniziale di Coulibaly al 1′, lo Shaktar ribalta la situazione, grazie ai gol di Marlos (rig. al 36′), Taison (41′), Stepanenko (48′), Fred (68′) e Ordets (87′). Gli avversari cercano di riprendere il controllo della partita con i gol di Perbet all’83’ e di Milicevic all’89’, senza riuscire nell’impresa. Il punteggio definitivo è di 5 a 3 per gli ucraini.

Leggi anche:  Inter-Real Madrid, le probabili formazioni: Benzema out, Conte lancia i fedelissimi?

Vittoria anche per l’Ajax, che ad Amsterdam batte il Celta Vigo di Giuseppe Rossi: Kasper Dolberg porta in vantaggio la propria squadra  con una bellissima azione in area al 42′, mentre a chiudere la partita ci hanno pensato Ziyech (68′) e Younes (71′). Inutili i due gol spagnoli segnati da Guidetti e Iago Aspas rispettivamente al 79′ e all’86’. Gara finita 3 a 2.

Inaspettata invece la sconfitta del  Villarreal in casa contro l’Osmanlispor, che riesce a portarsi in vantaggio due volte, meritando l’ 1-2 finale.
Pareggiano 0-0 Zurigo Steaua Bucarest, mentre lo Sporting Braga vince in rimonta 3-1 contro il Konyaspor.

Infine perde anche il Panathinaikos di Andrea Stramaccioni, che in casa contro i belgi dello Standard Liegi viene battuto 3-0. Oltre al danno la beffa per l’ex ct dell’Inter, due dei tre gol sono statii segnati da un ex giocatore interista:  Ishak Belfodil.

Leggi anche:  Isco-Inter, il padre-agente: "C'è la volontà"

Ecco quindi i risultati delle gare:

GRUPPO H:

Sporting Braga – Konyaspor 3-1
Gent – Shaktar Donetsk 3-5

GRUPPO I:

Schalke 04 – Krasnodar 2-0
Nizza – Red Bull Salisburgo 0-2

GRUPPO J:

Fiorentina – Slovan Liberec 3-0
Paok – Qarabg 0-1

GRUPPO K:

Sparta Praga – Hapoel Beer Sheva 2-0
Southampton – Inter 2-1

GRUPPO L:

Zurigo – Steaua Bucarest 0-0
Villareal – Osmanlispor 1-2

 

  •   
  •  
  •  
  •