Europa League Sassuolo-Rapid Vienna 2-2: Il Sassuolo butta via la vittoria (e la qualificazione?)

Pubblicato il autore: Lorenzo Siggillino Segui

Europa League Sassuolo-Rapid ViennaIn Europa League Sassuolo-Rapid Vienna termina 2-2: I neroverdi si fanno riprendere al 90′

Quarta giornata, girone F di Europa League Sassuolo-Rapid Vienna: primo tempo

Al Mapei Stadium si giocava Sassuolo-Rapid Vienna, valida per il quarto turno della fase a gironi di Europa League. Si affrontavano la seconda e la terza pari merito del raggruppamento F, entrambe con 4 punti, mentre il Bilbao era dietro a quota 3, il Genk capolista a 6. Di Francesco doveva fare a meno di diversi giocatori, con possibilità di turnover assolutamente limitate. Il tecnico italiano per il match di Europa League Sassuolo-Rapid Vienna sceglie un 5-3-2 apparentemente molto coperto: Adjapong e Lirola sui lati, Peluso, Acerbi e Gazzola al centro della difesa; centrocampo con Biondini, Pellegrini e Ragusa; Matri e Defrel avanti. I primi 45 minuti di gioco si chiudono sul 2-0, ma la sfida del Mapei Stadium si mette in discesa per gli italiani solo nell’ultimo quarto d’ora. Due episodi caratterizzano la prima frazione di gioco della partita di quarto turno del girone F di Europa League Sassuolo-Rapid Vienna: Gazzola stende poco dopo il centrocampo un giocatore avversario diretto verso la porta di Consigli, l’arbitro valuta la situazione non chiara occasione da gol e quindi solo giallo per il difensore; nell’altra area di rigore contatto molto dubbio su Defrel che non riesce a spingere in rete un assist al bacio, il direttore di gara lascia correre. Al 34′ però Defrel trova il gol e sigla l’1-0, in pieno recupero invece Ragusa devia in rete un tiro rasoterra di Pellegrini e fa 2-0 (persistono dubbi sull’assegnazione della rete).

Leggi anche:  Napoli-Reijeka, Gattuso: "Alzare l'asticella, mancano cattiveria e malizia"

Quarto turno, gruppo F Europa League Sassuolo-Rapid Vienna: secondo tempo

Nella seconda frazione di gioco il Sassuolo prova a gestire il risultato, non avendo nemmeno troppe opzioni in panchina. A sedere di fianco a Di Francesco ci sono due ragazzi della Primavera (Caputo e Franchini), i due portieri (Pegolo e Pomini), un infortunato (Cannavaro) e di fatto gli unici a disposizione come giocatori di movimento della prima squadra sono Ricci e Politano. Quest’ultimo entra al 65′ del match di Europa League Sassuolo-Rapid Vienna, esce invece Matri. Il Sassuolo ha anche l’opportunità di chiudere la gara sul 3-0 con Adjapong, ma l’esterno sinistro non è fortunato nella conclusione. Ad ogni modo i neroverdi non rischiano in fase di non possesso e riescono a non dare l’occasione al Rapid per riaprire la partita. Al minuto 81 Ragusa viene richiamato in panchina e viene inserito in campo Federico Ricci. A cinque minuti dal termine arriva la zampata del Rapid Vienna: al minuto 86 segna Jelic e fa 2-1. Il Sassuolo va in difficoltà e si fa riacciuffare sul 2-2 al minuto 90: Consigli ribatte la prima conclusione, ma arriva Kvilitaia e pareggia.

Leggi anche:  Lilla Milan probabili formazioni: Rebic in attacco, spazio a Tonali in mezzo al campo

In Europa League Sassuolo-Rapid Vienna finisce 2-2: I neroverdi buttano via la vittoria

A questo punto la classifica del girone F di Europa League diventa abbastanza concentrata: Athletic Bilbao 6, Genk 6, Sassuolo 5, Rapid Vienna 5. La qualificazione ai sedicesimi di Europa League del Sassuolo diventa decisamente complicata. La quinta giornata della competizione europea manderà gli italiani a far visita ai baschi del Bilbao, mentre il calendario del Sassuolo in Europa League prevede nel sesto turno la sfida al Mapei Stadium contro il Genk. Saranno due partite durissime perchè gli spagnoli hanno bisogno di trovare un’altra vittoria già nel prossimo turno di Europa League, il Genk invece sicuramente arriverà all’ultima giornata con ancora speranze vive di qualificazione o comunque con la necessità di fare punti. La vittoria buttata via di stasera rischia di compromettere il cammino europeo della squadra italiana. Unica nota positiva per Di Francesco è la pausa per le nazionali, durante la quale il Sassuolo avrà modo di recuperare diversi giocatori e questo potrà consentire al mister di dare maggior riposo a tutti. Appuntamento a Bilbao per la quinta giornata di Europa League per una sfida decisiva: Athletic Bilbao-Sassuolo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: