Europa League, Atalanta – Everton si gioca a Reggio Emilia, ecco perchè

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

Risultati Serie A
Questa Sera, l’Atalanta, farà ufficialmente ritorno nelle coppe europee, dopo ben 26 anni di assenza, sfidando i temibili inglesi dell’Everton, guidati da Wayne Rooney. 

La partita, prevista per le 19:00, non si disputerà allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo, tradizionale sede delle partite interne del club bergamasco nerazzurro bensì al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Il motivo di questa decisione dell’Uefa, è dovuto al fatto che l’impianto sportivo della città lombarda, è stato dichiarato non idoneo per poter ospitare match di manifestazioni internazionali, avendo bisogno di piccoli, ma necessari lavori di ristrutturazione per la messa a norma. Lo stadio di Reggio Emilia invece, è già in possesso dei requisiti minimi, già dalla scorsa stagione, per la militanza europea del Sassuolo. Inoltre, nel 2019, l’impianto reggino sarà una delle sedi che ospiterà i campionati europei Under 21. Il presidente Antonio Percassi, aveva chiesto di poter disputare i match europei della “Dea” a S.Siro per agevolare i propri tifosi, ma la sua proposta non è stata accettata.

Questa non è una buona notizia per i tifosi bergamaschi, che dovranno effettuare una trasferta di alcune centinaia di chilometri, con ogni mezzo a loro disposizione, e doverlo fare in un giorno non festivo, non è certo rassicurante. I supporters del Atalanta, però non faranno mancare il loro supporto alla squadra, che dovrà puntare sui suoi giocatori più rappresentativi per cercare di avere la meglio su un avversario, fisico, esperto e con maggiore qualità tecniche. Nell’altra sfida del girone si affrontano Apollon Limassol e Lione. 

  •   
  •  
  •  
  •