Milan: si va verso l’esclusione dall’Europa League, oggi la decisione dell’UEFA

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Oggi l’UEFA si pronuncerà sulla partecipazione o meno del Milan all’Europa League 2019-20, in queste ultime ore ci sono state novità molto importanti a riguardo dove voci di corridoio danno i rossoneri esclusi dalla seconda competizione europea. Ricordiamo che il Milan è stato deferito alla Camera arbitrale per il mancato pareggio dell’ultimo bilancio, ovvero quello tra il 2016 e il 2018 che poi sarebbe quello della gestione scellerata del cinese Ly Yonghong, finita con un passivo di ben 126 milioni di euro.

Questo scenario permetterebbe al club milanese di avere maggior tempo per potere pareggiare il bilancio che in questo momento è previsto entro la stagione 2020-21, permettendo così di anticipare i tempi di un anno.
Al Milan converrebbe questo accordo diplomatico, perchè oltre ad accorciare i tempi per il bilancio, permetterebbe al nuovo tecnico Marco Giampaolo di avere un solo impegno a settimana per cercare di conquistare quel tanto agognato quarto posto che varrebbe la partecipazione alla Champions League, che manca a Milano sponda rossonera dalla stagione 2013-14 con Massimiliano Allegri in panchina.

Se dovesse essere confermata l’esclusione del Milan, a fare compagnia alla Lazio già qualificata alla fase a gironi in quanto vincitrice della Coppa Italia, andrebbe la Roma (sesta in campionato) che non farebbe più i preliminari ma scalerebbe di un posto e comincerebbe anch’essa dai gironi. La settima classificata, ovvero il Torino, partirebbe invece dai turni preliminari con inizio giovedì 25 luglio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: