Europei 2016, livello di sicurezza massimo in Francia

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

Europei 2016 qualificazioni

EUROPEI 2016. I nuovi attentati avvenuti a Bruxelles nella giornata di ieri, che fanno da eco a quelli che hanno sconvolto Parigi il 13 novembre scorso, hanno messo in crisi anche il mondo del calcio europeo, che si appresta a svolgere il Campionato Europeo proprio in Francia, in quella che è definita una delle zone più a rischio a causa del terrorismo islamista.
Per questo motivo il livello di sicurezza in vista della competizione che si svolgerà dal 10 giugno al 10 luglio sarà il più alto mai visto: ad annunciarlo è stato il ministro dell’interno francese Bernard Cazeneuve, che ha sottolineato la volontà e la determinazione della Francia di “resistere al terrore“.
Ecco le sue parole: “La nostra posizione è di non cedere al terrorismo e di fare in modo che questa grande manifestazione possa svolgersi come si è potuta svolgere la Cop21 in un contesto dove tutti i mezzi vengono messi dallo Stato, le collettività territoriali per garantire la sicurezza di questa grande manifestazione. Abbiamo chiesto che all’entrata delle fan zones le perquisizioni corporee siano sistematiche e che venga aggiunto il ricorso al metal detector. Oltre a ciò per evitare raggruppamenti sulle vie che portano a questi spazi, saranno allestiti dei punti d’accoglienza e di orientamento per rendere più fluidi i movimenti degli spettatori”.
Sull’argomento ha parlato anche l’ex premier, oggi presidente del club delle città che fanno parte di quelle che ospiteranno le gare degli Europei questa estate, Alain Juppè: “Siamo determinati a riuscire in questo evento e a conservare il suo carattere popolare e conviviale. Questo è il motivo per cui vogliamo far funzionare queste fan zones”.
A lungo si è paventata l’ipotesi che la manifestazione possa essere definitivamente cancellata, e tuttora questa decisione non è da scartare con la massima certezza. La Uefa però è intenzionata a far disputare lo stesso la competizione anche per dare un segnale di forza e di resistenza al terrorismo: per questo l’organo che gestisce il calcio europeo sta arruolando oltre 10.000 agenti privati, ossia il 7% in più delle unità previste prima dei terribili attacchi di Parigi. La sicurezza sarà massima soprattutto per far fronte alla grande mole di spettatori che invaderà il territorio francese: sono previsti un totale di ben 2,5 milioni di spettatori negli stadi e 7 milioni nelle fan zones.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Qualificazioni Euro 2021 femminile: oggi le Azzurre sono impegnate in Danimarca
Tags: