Pirlo: “Non sono deluso, giusto non essere stato convocato”

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

Pirlo commenta la sua mancata convocazione a Euro 2016 da parte del suo ex allenatore Antonio Conte.
Andrea Pirlo premiato a Dubai resta in USA

L’ex centrocampista della Juventus e del Milan non prenderà parte al prossimo Europeo in Francia. Pirlo non è rientrato neanche nei primi 30 preconvocati, motivo per cui, salvo clamorosi imprevisti quali infortuni dell’ultimo minuto, non farà parte della Nazionale azzurra. Ai microfoni di Skysport, Pirlo ha così commentato: “Ho parlato con l’allenatore e sapevo già quello che dovevo fare e quello che doveva fare lui, non c’è stata nessuna delusione. Ho parlato sempre durante tutta la stagione con lui, sono decisioni che si prendono da entrambe le parti: è lui l’allenatore ed è giusto che decida ciò che è meglio per lui“. Parole che non lasciano tanto spazio ad altro. La scelta non è stata unilaterale ma, dato anche l’ottimo rapporto tra i due, presa insieme. In Francia, l’Italia sarà impegnata in un girone molto complicato. Inoltre, il possibile caldo eccessivo e l’età di Pirlo, non giocano a favore dello stesso centrocampista che comunque non sembra amareggiato.
Pirlo poi continua parlando proprio di Euro 2016 e di come può arrivare la nazionale italiana alla competizione: “L’Europeo? Spero lo vinca l’Italia poi ci sono magari altre squadre più favorite come Germania, Spagna e Francia: sarà un bel torneo, speriamo che i miei compagni portino a casa questo trofeo“.
Nessuna polemica, dunque, per Andrea Pirlo che guarderà, probabilmente da New York la sua nazionale e i suoi ex compagni.
Intanto Conte continua a perdere pezzi per strada. Dopo i forfait di Verratti e Marchisio, sembra non farcela anche Montolivo che nell’allenamento post partita di ieri (l’Italia ha battuto per 1-0 la Scozia nell’amichevole di Malta) si è infortunato. Piove dunque sul bagnato per Antonio Conte che dovrà, di fatto, inventarsi il centrocampo per questo Europeo. Montolivo non è ufficialmente fuori, ma potrebbe esserlo nei prossimi giorni quando se ne saprà di più sulle condizioni e sull’entità dell’infortunio del capitano del Milan. Il test di ieri, ha avuto comunque buoni spunti. De Rossi sembra stare bene e Conte potrebbe contare in pieno su di lui. Molti più dubbi sull’attacco che è il reparto più bersagliato dalla critica. Nonostante i vari infortuni è in ogni caso esclusa la possibile chiamata di Andrea Pirlo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Rai o Sky? Dove vedere Ungheria-Portogallo, streaming e diretta tv Euro 2020