Belgio-Italia, il rovescio della medaglia: da Hazard a Lukaku, deludono (quasi) tutti

Pubblicato il autore: luca giannuzzi Segui

belgio italia
Numeri alla mano, il Belgio è secondo nel Ranking FIFA, e ovviamente era data tra le favorite ad Euro 2016: la sconfitta contro l’Italia ha però ridimensionato le ambizioni di Wilmots, deluso dalla prova incolore delle sue stelle.

LIONE – Come passare da top nazionale a quasi flop in una sera? Chiedetelo a Marc Wilmots, c.t. del Belgio, che prima della sconfitta subita dall’Italia era convinto di poter arrivare in fondo con una delle nazionali più talentuose dell’intero panorama mondiale. Il Belgio partiva già dal sorteggio per Euro 2016 con i cosiddetti favori del pronostico, data addirittura come possibile vincente, avendo a disposizione elementi di straordinaria classe, forte anche dall’essere secondo nel Ranking Mondiale FIFA.
In effetti il Belgio era chiamato alla “prova del nove”, alla consacrazione definitiva di Hazard, Courtois e compagni: ieri però non è stato così, in quanto la nazionale belga ha mostrato limiti tattici inquietanti, dimostrando anche come la compattezza di squadra sia un elemento imprescindibile per arrivare a vincere questo tipo di competizioni. In realtà la selezione di Wilmots si è aggrappata alle iniziative dei singoli, sperando nella giocata imprevedibile e nel gol spettacolare.
Il risultato è stato un disastro, con Nainggolan che è stato uno dei pochi nel primo tempo con l’Italia ad impensierire Buffon, e con Lukaku che ha letteralmente gettato alle ortiche un’occasione clamorosa, frutto di una delle poche azioni corali dell’undici belga. Nel secondo tempo è andata sempre peggio, con il Belgio totalmente all’assalto della porta azzurra, non trovando mai la rete per imprecisione, o pura prevedibilità nelle giocate di Hazard e dei subentrati Origi, Mertens e Carrasco.
Dire che il portiere del Chelsea Courtois è stato il migliore in campo, dev’essere inevitabilmente un campanello d’allarme; adesso però tocca a Wilmots riportare in alto quel Belgio dei”ragazzi terribili”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,