Euro 2016: Anche l’Italia in attesa della decisione Uefa per la Croazia

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

nazionale-croazia-2016
L’udienza della Uefa è in programma lunedì, ossia poche ore prima delle sfide che chiuderanno il Gruppo D. La Croazia scenderà in campo a Bordeaux contro la Spagna, mentre la Turchia a Lens contro la Repubblica Ceca. Entrambi gli incontri si disputeranno alle ore 21:00. La Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Croazia e Turchia a causa dei disordini provocati dai loro tifosi durante le partite di ieri di Euro 2016. La Federazione croata potrebbe addirittura ricevere una sanzione “per il lancio di oggetti e fumogeni“, si legge in una nota.

La Croazia dovrà rispondere anche per i “comportamenti razzisti” dei propri sostenitori in occasione della gara pareggiata ieri per 2-2 con la Repubblica Ceca, mentre la Turchia è accusata per l’invasione di campo durante la sfida persa con la Spagna. Entrambe le squadre dunque resteranno col fiato sospeso in atteso del verdetto della Uefa.

La Croazia infatti potrebbe teoricamente superarla qualora dovesse batterla nel match di chiusura, ma attenzione a sorprese. Se, ormai, la squalifica della Uefa è divenuta impossibile, non è ancora escluso che la Repubblica Ceca operi un clamoroso sorpasso. Basterebbe il terzo successo consecutivo delle Furie Rosse su Modric (al quale sono ancora da valutare le sue condizioni poiché uscito malconcio contro la Repubblica Ceca) e compagni e un contemporaneo successo degli uomini di Vrba contro la Turchia, una squadra che al massimo può sperare nel ripescaggio. Il tutto condito da una migliore differenza reti. La Croazia ora è a +1, la Repubblica Ceca invece a -1. Come andrà a finire? Questi risultati sono molto importanti per noi, in quanto la Croazia sarebbe davvero un osso duro da affrontare: il centrocampo è senza dubbi il reparto più forte che hanno, poiché possono permettersi di tenere un certo Kovacic del Real Madrid in panca per esempio.

  •   
  •  
  •  
  •