Euro 2016 Belgio Italia, la stampa estera elogia gli azzurri: “Belli e cinici”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

Belgio-italia 0-2

Euro 2016 Belgio Italia, le reazioni della stampa estera all’indomani della vittoria: “Azzurri determinati”

Belgio-Italia, descritto come il tanto temuto esordio degli azzurri a Euro 2016, è terminato 0-2 per la nazionale di Conte: gli azzurri si sono resi protagonisti di una sfida giocata più con il cuore che con la testa e la granitica difesa composta dal blocco juventino ha praticamente regalato i primi tre punti del girone a Buffon e compagni.
All’indomani del successo non tardano ad arrivare le reazioni della stampa estera, piuttosto lusinghiera nei confronti degli azzurri: il quotidiano belga Le Soir apre con un commento deluso “Euro 2016, i Diavoli battuti all’esordio dall’Italia“.
Lo spagnolo Marca si complimenta con la rappresentativa tricolore, da sempre inserita tra le pretendenti alla vittoria finale anche grazie alla sua storia ricca di successi: “L’Italia sarà sempre l’Italia“. Sport si sofferma sui due uomini chiave del match, Pellè e Giaccherini, autori dei gol che hanno regalato il primo successo della competizione: Mundo Deportivo descrive la partita di ieri come “una lezione” impartita ai più talentuosi ragazzi belgi, così come Le Parisien.
France Football ha descritto la partita come “dominata tatticamente” e vinta soprattutto grazie a “una difesa impressionante” comandata da un sontuoso Leonardo Bonucci, assoluto migliore in campo con le sue chiusure e il suo assist pregevolissimo per il primo gol di Giaccherini. Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’inglese Daily Mail, che sottolinea come gli uomini decisivi siano stati i due flop della storia recente del Sunderland.

La somma che si tira mettendo insieme tutti i commenti giunti da ogni parte del mondo dichiara che ora l’Italia viene vista non più come una nazionale senza troppe pretese, ma viene vista con il dovuto rispetto che si è guadagnata grazie all’imponente vittoria di ieri. Un successo ottenuto grazie al sacrificio chiesto più volte da Conte e ad una difesa assolutamente perfetta: il Belgio ha tentato in ogni modo quantomeno di pareggiare i conti ma si è dovuto arrendere alla solidità del nostro pacchetto arretrato, uno dei migliori dell’intera competizione. La sorpresa Giaccherini e le ottime prestazioni di giocatori come Pellè e Candreva hanno fatto il resto, garantendo all’Italia l’esordio migliore che poteva aspettarsi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,