Euro 2016: l’Italia con la Svezia farà a meno di Pellè? Immobile o Zaza dall’inizio?

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

pelle
Il due a zero contro il Belgio è stato archiviato, il dayafter è ricco di titoloni, riconoscimenti e celebrazioni. L’Italia esordisce a Euro 2016 nel migliore dei modi: un successo convincente, un’ottima condizione atletica e un’iniezione di fiducia per le prossime partite del girone.
Perchè in queste manifestazioni non si rifiata mai e la Svezia è già qua alla porta che bussa. Un successo contro Ibra significherebbe passaggio del turno, molto probabilmente anche da primi del girone, se questo poi sarà un vantaggio è tutto da vedere vista la struttura del tabellone.
C’è pero una nota stonata, uno dei protagonisti dell’incontro, infatti, rischia di guardare la seconda gara dalla tribuna, si tratta di Graziano Pellè. L’attaccante del Southampton si è mosso tanto sul terreno di gioco, facendo vedere buone cose anche se fino al momento del gol la sua prestazione non è stata certo eccelsa. Una rete mangiata e tanti appoggi sbagliati, poi il colpo di testa salvato da Courtois e il gol su assist di Candreva hanno dato nuova luce alla sua prestazione.
Insomma, buona la prima a Euro 2016 per Pellè, anche se questo fastidioso stop potrebbe condizionare il suo torneo. Cerchiamo di capire meglio cos’è successo.
L’attaccante azzurro ha lasciato stamattina il campo di allenamento di Montpellier accompagnato dal dottor Castellacci per recarsi a fare accertamenti medici dettagliati dopo l’infortunio di ieri sera al mignolo della mano sinistra. A quanto emerge dalle prime indiscrezioni, Pellè avrebbe riportato una lussazione completa del dito, va poi verificato anche un pestone a un piede.
Esce malconcio il buon Graziano da questo trionfale esordio, resta dunque difficile fare previsioni sul suo impiego contro la Svezia, l’allenamento di domani ci darà qualche dritta in più. Nel frattempo Zaza e Immobile scaldano i motori, l’attaccante campano ha fatto vedere belle cose ieri, la sua grinta ha permesso all’Italia di rimanere alta e di impensierire gli avversari in contropiede. Sarà lui il titolare a Euro 2016 fino al rientro di Pellè? Vedremo…
Questa mattina Conte in allenamento ha diviso la squadra in due gruppi: da una parte i titolari di ieri che hanno sostenuto un lavoro di scarico, dall’altro i panchinari e i giocatori subentrati. Nel pomeriggio nessun impegno, solo riposo.
Ricordiamo che l’Italia tornerà in campo venerdì contro la Svezia, con l’obiettivo di ipotecare la qualificazione agli ottavi.

  •   
  •  
  •  
  •